Utente 526XXX
Buonasera

Mi trovo all'estero per lavoro e ho bisogno della vostra guida. Due settimane fa mi è stato diagnosticato al pronto soccorso ascesso perianale in fase di formazione. Mi hanno prescritto antibiotico co-amoxil per una settimana e successivamente, per la settimana in corso, flucloxacillin. Non ho più dolori e l'ascesso é quasi scomparso. Il chirurgo non mi ha voluto visitare sostenendo tramite il tirocinante che non è urgente. Ho fatto presente che 3 anni fa sono stato sottoposto a drenaggio di un altro ascesso, in un punto diverso, che è poi evoluto in fistola mai risolta perché si era chiusa troppo presto.
Domenica chiudo il secondo ciclo di antibiotici. Se L'accesso è andato via mi è stato detto che non è necessario tornare.
Potete darmi per favore un consiglio su come procedere? Vorrei non trascurare nulla e prevenire complicazioni. Allo stesso tempo eviterei di tornare al pronto soccorso in quanto la situazione non ha a questo punto carattere di emergenza.

Grazie e cordiali saluti

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
A distanza non è possibile darle nello specifico consigli, ma quello che deve sapere è che un ascesso che da origine ad una fistola non guarisce, si trasforma in fistola; la fistola, anche se si chiude, non è guarita, entrambi si ripresenteranno.
Una ecografia endoanale sarà utile per chiarire la situazione ascessuale e fistolosa e per una programmazione terapeutica chirurgica.
Prego.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MARIANO COMENSE (CO)
CANTU' (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
L' ascesso in genere va drenato. Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#3] dopo  
Utente 526XXX

Grazie mille dottori.

Questo mi sarà utile per il prossimo incontro con il medico a giorni perché l'ascesso pare sia andato via con la cura antibiotica. Ma voglio premunirmi.

Intanto in ospedale mi hanno proposto una flexible sigmoidoscopy.

Vorrei chiedere come suggerito una ecografia endoanale. O andrebbe bene solo la prima?

Grazie mille.

[#4]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MARIANO COMENSE (CO)
CANTU' (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Puo' essere utile anche l' ecografia
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#5]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Per una patologia ascessuale e fistolosa perianale, dove non esiste un sospetto di associazione a malattie infiammatorie croniche intestinali, è sufficiente una Proctoscopia che può essere eseguita, quando non si è nella fase acuta dolorosa, contestualmente alla visita proctologica.
Le vere notizie sulla posizione dell'accesso, sul percorso della fistola in rapporto agli sfinteri, è possibile ottenerle solo con l' eco o con la risonanza magnetica.
Prego
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#6] dopo  
Utente 526XXX

Grazie mille!