x

x

Emorroidi , starr , suturatrice meccanica , decors

Gentili medici,
Mi chiamo Serena , ho 32 anni , e martedì 26 marzo sono stata operata di emorroidi di 4 grado e prolasso mucorettale con tecnica Longo con suturatrice pph03.
L’intervento è andato bene, sono stata dimessa il giorno successivo, idem il controllo post in 3 giornata.
A parte il dolore in sede che è ovvio ci sia il mio dubbio è questo.
Sono ormai in 5 giornata e ancora non ho avuto in evacuazione, che fosse liquida o altro, proprio nulla.
Tantissimo gas intestinale ma nessuna fece.
Stamattina solo qualcosa di gelatinoso misto a strisce di sangue.
Sto seguendo una dieta leggerissima e semiliquida.
Il mio dubbio è proprio sul fatto che non arrivi l’evacuazione e che non ne senta lo stimolo, se non per andare in bagno e fare tanta tantissima aria.
Devo preoccuparmi che qualcosa sia andato storto o continuare ad aspettare che prima o poi qualcosa si sbloccherà?
Vi ringrazio per la cortese attenzione
[#1]
Dr. Giuseppe D'Oriano Chirurgo oncologo, Colonproctologo, Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo d'urgenza 10,7k 313 5
Tranquilla! Ma con una "una dieta leggerissima e semiliquida" difficilmente andrà in bagno con soddisfazione.
Se non ci sono controindicazioni riprenda una alimentazione normale con fibre è la giusta quantità d'acqua.
Prego.

Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio dottore per la cortese risposta.
Da ieri sotto suo consiglio ho iniziato a mangiare tutto ma soprattutto fibre e bevendo tanta acqua.
Però stamattina in assenza totale di peristalsi nonostante ieri sera avessi bevuto tre cucchiai di olio di vasellina, mi ha messo ancora più ansia. Al punto da non farcela più e controllando la situazione per via vaginale (mi succedeva anche prima per via del prolasso che le feci dure e a pallina,mi perdoni i termini non propriamente adatti,si bloccassero proprio all’imbocco dell’ano e mi aiutavo manualmente tramite spinta vaginale).
Insomma una volta controllato ho constatato che l’ampolla rettale anche ora post intervento è piena di feci dure a pallina,io per paura di emorragie post operatorio o di rendere vano l’intervEnti non ho spinto nulla via ma nonostante un vigoroso ponfamento proprio non avviene l’evacuazione normale.
È un problema passeggero? Si risolverà? Dovrei fare un consulto presso il proctologo per capire se l’interVento non è stato risolutivo?
Mi perdoni le tante domande e i dubbi che mi assalgono.
Ho paura essenzialmente che l’intervento Non sia andato a buon fine (dolore e ostruita defecazione ancora presenti) o che mi si prospetti un decorso molto lungo e doloroso, che non posso permettermi tra lavoro e una bambina piccolissima di cui occuparmi.
Cordiali saluti.
[#3]
Dr. Giuseppe D'Oriano Chirurgo oncologo, Colonproctologo, Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo d'urgenza 10,7k 313 5
Tranquilla!
Utile un controllo.

Cosa sono le emorroidi? Sintomi, cause, cura, rimedi e prevenzione della malattia emorroidaria. Quando è necessario l'intervento chirurgico o in ambulatorio?

Leggi tutto

Soffri di allergia? Partecipa al nostro sondaggio