Utente 524XXX
Gentil.mi Dottori,
Martedì 30 aprile sono stato sottoposto ad un intervento di ragade cronica che aveva creato un ascesso drenato chirurgicamente a marzo che a sua volta si era evoluto in una fistola superficiale.
La diagnosi di dimissione dall'ospedale è la seguente:
- Intervento chirurgico principale: Fistulectomia Anale;
- Interventi secondari eseguiti: Altra asportazione o demolizione locale di lesione o tessuto dell'amo e Cauterizzazione della ragade anale.
Volevo il significato di tale diagnosi gentilmente.
Altro consulto che vi chiedo è il seguente:
Prima dell'intervento di martedì eseguivo frequenti lavaggi con acqua tiepida e amuchina e Anonet liquido.
Dopo l'intervento sto eseguendo i lavaggi con acqua e amuchina e sto medicando la parte con Amukina Med inserendo una garza per 10/15 min (su cui trovo un liquido giallo roseo). Volevo sapere se sto proseguendo correttamente e se sarebbe dannoso riutilizzare Anonet soprattutto dopo la defecazione.
Inoltre questa mattina dopo essere andato di corpo senza nessun dolore (sin dall'operazione non avverto dolori) e medicandomi come sopra descritto, nel togliere la garzina dopo 15 min, ho notato su di essa oltre al liquido giallo/roseo dei piccoli grumi sul marrone/nero. Può essere del sangue coagulato?
Grazie per chi mi risponderà, la prossima visita in ospedale è fissata a lunedì 6 maggio e vi terrò informati.

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
"La diagnosi di dimissione dall'ospedale è la seguente:
- Intervento chirurgico principale:"

-Fistulectomia Anale: Consiste nell'asportazione della fistola(struttura tubuliforme che mette in comunicazione l'ano con la cute)

- Interventi secondari eseguiti: Altra asportazione o demolizione locale di lesione o tessuto dell'ano: Descrive l'asportazione di tessuto cutaneo sul margine ano-cutaneo(es.marisca).

-Cauterizzazione della ragade anale: uso del cauterio strumento chirurgico che veniva usato, dopo essere stato reso incandescente, oggi sostituito dall'elettrobisturi, per bruciare la fissurazione anale(ragade)

A distanza e tramite questo mezzo non commentiamo e non modifichiamo le prescrizioni terapeutiche e le indicazioni su come eseguire le medicazioni.
Prego.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2] dopo  
Utente 524XXX

Gentil.mo Dottore,
la ringrazio per avermi risposto e mi scuso se poteva sembrare una richiesta di cambiamento terapeutico. Volevo solo essere rassicurato affinché possa continuare a procedere per il meglio (non vorrei si infettasse la ferita).
Comunque la ringrazio ancora per avermi spiegato la diagnosi, purtroppo non ho avuto modo di parlare col mio chirurgo ieri.
Doveva essere apportata anche una marisca e ora comprendo meglio quella voce. Grazie. La terrò informata.

[#3]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Di nulla!
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#4] dopo  
Utente 524XXX

Gentil.mo Dottore,
buonasera, volevo chiederle se è normale che io trovi sull'assorbente che indosso quando lo devo cambiare per medicarmi, delle macchie anche ben estese di liquido rosaceo giallo.
Ogni tanto trovo delle chiazze dense tipo muco giallo...potrebbe essere mucosa o del pus ancora?
Grazie.

[#5]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
A pochi giorni dall' intervento direi di si!
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#6] dopo  
Utente 524XXX

Gentil.mo Dottor D'Oriano,
mentre mi medicato ho notato della pelle morta intorno all'ano, forse perchè sto utilizzando solo acqua e amuchina e Amukina Med. Cosa potrei fare per eliminare questa pelle? Non vorrei si infiammare la ferita.
Grazie.

[#7]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Pelle morta?
Non so di che parla.
Necessaria una visita.
Prego.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#8] dopo  
Utente 524XXX

Gentil.mo Dott.re,
ciò che le avevo scritto precedentemente mi è stato chiarito al controllo, era il siero rosaceo giallognolo che drena dalla ferita che asciugandosi intorno all'ano aveva creato una patina scura poichè non potevo utilizzare un detergente i primi giorni.
Ieri, come le dicevo, dopo una settimana esatta dall'intervento, sono stato al primo controllo e il medico che mi ha visitato mi ha informato che tutto procedeva per il meglio, di continuare i lavaggi con amuchina diluita in acqua e iniziare ad utilizzare Anonet liquido e le medicazioni con Amukina Med.
Premetto che trovo sempre sull'assorbente che sto indossando tracce di siero rosaceo giallognolo o qualche chiazza di sangue.
Questa mattina quando sono andato in bagno per defecare sull'assorbente ho trovato una striscia estesa su tutto l'assorbente e che aveva sporcato gli slip di una chiazza scura di sangue a mio parere.
Sono tornato in ospedale e ho mostrato al medico l'assorbente e mi ha risposto di non preoccuparmi che è normale e che era sangue misto a siero.
Durante la giornata ho eseguito altri due lavaggi e medicazione e sull'assorbente ho trovato una chiazza ridotta ma simile a quella della mattina.
Questa sera ho sentito lo stimolo di andare in bagno ma senza riuscirci e forse per un pò di sforzo è uscito del sangue rosso vivo che continuava ad uscire anche dopo il lavaggio e si è fermato solo quando ho iniziato a tamponare con una garza sterile.
Sto utilizzando dei guanti il lattice per i lavaggi presi in farmacia? Potrebbe essere errato il loro utilizzo? O devo iniziare a preoccuparmi? Non ho dolori in tutto ciò. Grazie.

[#9]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Tranquillo! Segua i consigli del curante.
Prego.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#10] dopo  
Utente 524XXX

Dottore buonasera,
volevo aggiornarla sul mio stato. Continuo ad avere perdite di sangue che trovo sull'assorbente. È normale?
Non capisco come mai nella prima settimana non ho mai avuto perdita si sangue ma solo del siero rosaceo giallognolo e ora sangue? Non dovrebbe essere il contrario?

[#11]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Non avendola visitata e non conoscendo la sua situazione, non posso risponderle con certezza.
Di solito le ferite secondarie ad fistulectomia, ad una cauterizzazione(bruciatura) della ragade e della marisca iniziano a secernere con maggior intensità dopo la caduta dei punti e
dell' escara( crosticina che si crea con la bruciatura) che lascerebbero la ferita aperta.
Questa potrebbe essere la causa delle secrezioni e del sangue.
Utile una visita di controllo per una valutazioni delle ferite e per fornirle indicazioni sul trattamento.
Prego
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#12] dopo  
Utente 524XXX

Grazie Dottore per la sua risposta, come sempre.
Effettivamente all'atto della defecazione ho notato una specie di grumo di sangue caduto presumibilmente potrebbe essere la crosticina di cui ha descritto. La prossima settimana ho il controllo e la terrò aggiornata. Ancora Grazie.