Difficoltà defecazione

Buonasera, ho 21 anni e da qualche tempo a questa parte ho qualche problema associato alla defecazione.
Mi spiego meglio: circa un paio di mesi fa ho iniziato ad avere la sensazione sempre più frequente di dover evacuare spesso durante l'arco della giornata, e questa rimaneva anche dopo essere andato in bagno, come se non riuscissi a svuotarmi completamente.
Inoltre quando provavo ad assecondare lo stimolo, magari solo dopo un'ora dall'ultima evacuazione, ovviamente non accadeva nulla.
All'inizio era gestibile, poi col passare del tempo, pur non avendo dolori, la situazione ha iniziato ad essere fastidiosa e soprattutto "debilitante" in quanto il semplice dover uscire di casa con la sensazione intensa di dover defecare mi metteva molto a disagio.
Un mese fa circa sono andato dal medico di base in quanto la situazione era diventata pesante, e lui mi aveva consigliato di prendere per una decina di giorni un lassativo osmotico e una crema rettale (la muscolatura anale era molto contratta, e non mi facilitava assolutamente l'evacuazione) in quanta pensava fosse una condizione dovuta a stress e alimentazione.

Il problema sembrava essersi risolto, ma da un paio di settimane a questa parte si è ripresentato.
Ho riprovato i lassativi per una settimana ma hanno solo affievolito temporaneamente la sensazione.
Ora sto cercando di assumere più fibre e più acqua, ma ancora non ho visto miglioramenti: la sensazione non permane durante l'arco della giornata ma va e viene: é generalmente intensa dopo l'evacuazione e va ad affievolirsi durante la giornata, per poi tornare verso sera.
Ho inoltre notato di essere pieno di gas, che spesso e volentieri mi danno un senso di gonfiore fino a quando non vengono rilasciati, con un conseguente sollievo.

Sono molto confuso su quale possa essere la causa di questi problemi, e non riesco a capire se è veramente causata da un'alimentazione scorretta e da stress o se ci possa essere altro.
Spero possiate aiutarmi, grazie.
[#1]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 28.9k 1.1k 12
Potrebbe trattarsi di una lieve infiammazione del retto (proctite).
Deve fare una visita gastroenterologica per confermare.
Cordialmente.

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille, provvederò al più presto.
Nel frattempo mi sa dire se c'è qualche comportamento utile da seguire o se posso fare qualcosa?
[#3]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 28.9k 1.1k 12
Evitare cibi speziati.
[#4]
dopo
Utente
Utente
Va bene, grazie mille.
Alimentazione

Mangiare in modo sano e corretto, alimenti, bevande e calorie, vitamine, integratori e valori nutrizionali: tutto quello che c'è da sapere sull'alimentazione.

Leggi tutto