Utente 433XXX
Buongiorno,

sono una ragazza di 23 anni e da una settimana ho un dolore che riguarda esclusivamente la colonna vertebrale (non è diffuso), in un punto abbastanza preciso nella parte bassa della schiena, ma che si sposta leggermente se sono sdraiata (più in basso), seduta (più in alto), in piedi (si attenua abbastanza). Per i primi 3 giorni di dolore, ho avuto anche dei fastidi alla pancia (un po' di meteorismo, feci un po' molli, qualche dolorino-fitta al basso ventre fino a ieri e oggi un forte dolore al basso ventre a sx, senza capire però se si trattasse di dolore intestinale o dolore ovarico, dato che domenica dovrei sospendere la pillola (che prendo per ovaio microcistico) per la settimana di pausa e dunque sono in preciclo, tale forte dolore però non mi è nuovo e si è attenuato con la defecazione come già successo), che però si sono poi attenuati. Il dolore alla schiena è simile ad una "spada conficcata" in un punto preciso, che si è alleviato dopo 4 giorni di cerotti medicati e spididol. Oggi, però, dopo aver defecato con l'utilizzo di un microclisma, il dolore alla schiena è ritornato. Premetto che a giugno mi è stata diagnosticata una sindrome da ostruita defecazione e un prolasso mucoemorroidario senza lesioni in ampolla.

No riesco a capire se possa esserci un collegamento tra intestino e schiena, anche se i due sintomi sono stati abbastanza indipendenti tra loro ma comunque preesistenti, oppure se il dolore alla schiena sia solo qualcosa di "muscolare/osteo-articolare". Sono molto preoccupata (e anche un po' ipocondriaca) e temo che tale dolore possa essere dovuto al prolasso o a qualche malattia più grave dell'intestino.

Grazie

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Si! È possibile che un mal di schiena lombare possa essere collegato ad un problema di "pancia", dolori alla schiena lombare in associazione a pancia gonfia e disturbi addominali fanno pensare ad una Sindrome del colon irritabile.
Solo con una visita diretta, escludendo altre possibili cause, sarà possibile confermare questo sospetto.
Prego.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2] dopo  
Utente 433XXX

Buongiorno dottore e grazie della risposta.

Oggi dopo aver dato un esame universitario i dolori alla schiena si sono molto calmati ed è stato così dalla giornata di ieri. Ieri pomeriggio invece ho avuto un forte dolore nel ventre in basso a sinistra, dove credo che ci sia l’ovaia ma non ne sono certa, che il mio ginecologo mi disse essere microcistica. Oggi inoltre mi è anche arrivato il ciclo mestruale, e ho dolori alla pancia diffusi e normali’, quindi sono un po’ più tranquilla da questo punto di vista.

Per ottobre ho prenotato una colonscopia per via della diagnosi di prolasso muco emorroidario, spero che con essa si possa capire a cosa attribuire i miei disturbi, sperando anche in nulla di grave.

Grazie ancora