Utente
Gentili Dottori,
da alcuni anni soffro di un problema alle emorroidi, che si è intensificato nel corso di quest'anno.
In passato, l'infiammazione si accompagnava perlopiù a dolore o fastidio, mentre adesso osservo un sanguinamento al termine della defecazione, limitato ma in sostanza continuo da circa 10 giorni.

La visita proctologica ha confermato emorroidi di III-IV grado, e prospettato un futuro intervento.
Mi è stata prescritta una cura a base di flavonoidi, ma il sanguinamento continua e questa cosa mi preoccupa molto per possibili altre cause, benché i medici che mi hanno visitato hanno cercato di tranquillizzarmi perché le emorroidi sono evidenti.

Vorrei quindi chiedervi un doppio consiglio:
- mi consigliate di procedere con una colonscopia?
In tal caso, la preparazione aumenterà il problema emorroidali?

- c'è qualcosa che potrei fare per limitare questo sanguinamento che, seppure limitato, mi crea forte disagio psicologico?

VI ringrazio per la disponibilità e cortesia.

Cordiali saluti

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Se chi ha eseguito la visita non ritiene opportuna una colonscopia mi atterrei alla sua valutazione.
Il perdurare dei sanguinamenti, nonostante la terapia, rappresenta uno dei motivi che, anche in presenza di emorroidi di grado minore, porta all' intervento, ma non prima di aver modificato la terapia medica ed adottato i comuni provvedimenti sulla dieta e per la consistenza delle feci.
Utile una rivalutazione proctologica della sua situazione.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2] dopo  
Utente
Gentile Dottor D'Oriano,
La ringrazio per la cortese risposta. In effetti il proctologo che mi ha visitato ha detto che per il momento non ritiene necessaria una colonscopia.
Tuttavia, sono abbastanza ansioso e mi preoccupa il fatto che il sanguinamento persista da dieci giorni, nonostante la cura a base di flavonoidi.
E' possibile che un sanguinamento così prolungato nel tempo sia dovuto solamente ad un problema di emorroidi?
Grazie ancora, buona giornata

[#3]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Si! È possibile
Il suo prolasso e le condizioni delle sue emorroidi, probabilmente, sono tali da non rispondere alla terapia.
Ha eseguito in corso di visita proctologica una anorettoscopia?
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#4] dopo  
Utente
Grazie ancora Dottore.
Durante la visita è stata eseguita una videoproctoscopia, la quale ha evidenziato la presenza di emorroidi, in particolare un gavocciolo di IV grado, ed anche una lieve melanosi che è stata imputata al mio utilizzo saltuario di tisane lassative (utilizzo non continuo ma protratto da circa due anni).
L'utilizzo di pomate può aiutare a lenire il sanguinamento?
Aggiungo che al momento il dolore associato è gestibile, mentre il sanguinamento mi crea queste paure.
Grazie ancora

[#5]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Non ho elementi per poter dubitare di quello che le è stato detto.
Il suo è un problema emorroidario, che potrebbe rosolversi modificando la terapia, ne parli con il suo curante.
Prego.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#6] dopo  
Utente
Gentile Dottore,
grazie del Suo consiglio, cercherò di tenere da parte la mia ansia e rimandare la colonscopia fino a suggerimento diretto del medico.
La disturbo ancora per un'ultima domanda: questa lieve melanosi che mi è stata diagnosticata è qualcosa di cui devo preoccuparmi? Ho cercato informazioni in rete (so che non andrebbe mai fatto...) ed ho trovato notizie in buona parte rassicuranti ma anche contrastanti.
Grazie ancora, una buona giornata

[#7]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
La melanosi è legata all' uso di lassativi.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#8] dopo  
Utente
Gentile Dottore,
nei giorni scorsi ho effettuato delle analisi del sangue, per valutare se il sanguinamento stava avendo effetti.
Le riporto i valori principali:
- Emoglobina 15.7 g/dl
- Ferritina siero 81.2 ng/ml
- Sideremia 53 mcg/100ml
- Piastrine 204 mila/mmc
- Creatinemia 0.89 mg/100 ml
Il valore di sideremia è leggermente basso, ritiene che sia qualcosa di cui preoccuparsi?
Grazie come sempre.
Buona giornata