Emorroidi

Salve
Sono un uomo di 39 anni ho un problema con prolasso emorroidario cronico mi hanno fatto una esplorazione rettale con dito mi hanno riscontrato.
Referto: dermatite perinealedi grado moderato, regolare conformazione anale con piccole Maria che è pseudo polipo sentinella in postero - laterale sx, non emorroidi esterne, emorroidi interne 1 e 2 grado, non segni di sanguinamento recente, presenza da ragadi anali multiple nei quadranti anteriore, postero laterale sx e commisura posteriore, assenza di intussuscezione rettale, non retrocede anteriore.
Ipertono sfinteriale marcato, non valutabile incoordinazione retto-anale.

Si consigliano semicupi caldi 39 gradi, 8- 10 volte al giorno, 2 settimane.
Psyllogel Figra 1 busta la sera prima di caricarsi.
Adeguato apporto di liquidi 1, 5 al giorno.
Antrolin crema 1 applicazione dopo il primo e ultimo lavaggio.

Quello che volevo sapere va bene così, o fare un esame più specifico come anoscopia o rettoscopia con un proctoogo, chi mi ha fatto la visita e uno Specialista in Chirurgia dell apparato digerente.
E da 5 giorni che faccio questa cura, ma ho ancora dolori, bruciore, e tracce di sangue.

Aspetto un vostro riscontro
Saluti
[#1]
Dr. Sergio Sforza Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo d'urgenza 7,1k 230 2
Gentile utente, sicuramente dovrà affidarsi ad un proctologo e seguire ovviamente le sue indicazioni terapeutiche, inoltre se la terapia non dovesse darle sostanziali benefici, dovrà cominciare a pensare all'opzione chirurgica, visto che si parla di un prolasso già presente.
Saluti

Dr. Sergio Sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza/

[#2]
dopo
Utente
Utente
Salve
La ringrazio si infatti era mia idea farmi vedere da un proctoogo e sentire la sua. Sicuramente mi opero e che la maggior parte hanno paura ad operarmi, perché non vogliono assumersi responsabilità dopo postoperatorio, a questa giovane età puo succedere una incontinenza anale. Lei cosa ne pensa, o cosa ne pensate, la ringrazio.

Saluti
[#3]
Dr. Sergio Sforza Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo d'urgenza 7,1k 230 2
Gentile utente, purtroppo ogni intervento ha delle complicanze, l’incontinenza è molto rara, se l’intervento dovesse essere necessario, ovviamente si dovranno accettare i rischi, come ripeto accade per ogni intervento.
Saluti

Dr. Sergio Sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza/

[#4]
dopo
Utente
Utente
Capito, la mia preoccupazione è domanda nello stesso tempo, questa incontinenza se succede che durata ha breve o lunga. Arrivo al dunque, mi è stato detto che se si arriva alla continenza c è il rischio di stare col pannolino fino a 70 anni, ora sarà vero.
Saluti e grazie per la disponibilità.
[#5]
Dr. Sergio Sforza Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo d'urgenza 7,1k 230 2
Non capita solitamente , ritengo che per un chirurgo esperto questa complicanza sia molto rara.
Saluti

Dr. Sergio Sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza/

Cosa sono le emorroidi? Sintomi, cause, cura, rimedi e prevenzione della malattia emorroidaria. Quando è necessario l'intervento chirurgico o in ambulatorio?

Leggi tutto

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test