Utente 537XXX
Salve sono buoni 12 anni anni che soffro di defecazione ostruita, peggiorando sempre di più fino a 3 4 anni fa mi bastava comprimere nel retto su in alto per completare la defecazione ostruita, ora e diventato un vero dramma, diverse consulenze diverse tra loro, il pen ultimo medico che lavora all EUROPEA hospital, mi ha detto che l intervento non risolverebbe questo difetto, ho una digestione regolare ma l anomalia nel canale rettale e palese e solo con irrigazioni e aiuti importanti, e invasivi con le dita riesco a cacciare le feci, dovendole sempre e comunque tenerle morbidissime, e comunque non sono soddisfatto anche dopo 1 ora e più in bagno, questo medico mi ha detto che la STARR MI ANDREBBE A PEGGIORARE E, E UN MEDICO OSPEDALIERO NEO LAUREATO BOLEVA OPERARMI DI RETTOPESSI VENTRALE, MA HO AVUTO ALTRI CONSULTI E MI HANNO DETTO CHE LA RETTOPESDI VENTRALE, POTREBBE PROCURARMI ADERENZE IMPORTANTI E ESACERBARMI LA FUNZIONE EVACUATORIA, E DEVE ESSERE FATTA DA MEFICI SPECIALIZZATI, a tal punto mi ha scaricato e non mi ha chiamato avendo io chiesto ina Delorme interna, il mio problema parte da una sindrome aderenziale, post laparotomia, che mi ha causato sub occlusioni e stitichezza, e le ho rimosse dopo 8 anni insomma procurandosi da solo l intussuscezione, cioe' il prolasso interno...io vorrei guarire la Defecografia e stata chiara "Intussuscezxione in fase di spinta, e prolasso interno anche a riposo", e l evacuazione e rapida e incompleta con segni di atteggiamenti discinetici" insomma mi sento intrappolato e depresso, vorrei guarire e riprendere le forze, in quanto la mia alimentazione e leggera e paura di mangiare troppo,...nel 2001 ho subito legature alle emorroidi (curate anche il sanguinamento e terminato) ma il problema fondamentale e rimasto: ostruita defecazione tenendo lo smorzamento interno del prolasso, e anche l aria non esce con facilità...inutili creme e lassativi...vorrei tentare l intervento, cosa potrebbe cambiare...

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Gli interventi elencati(STARR, Rettopessi ventrale e Delorme interna) sono tutti indicati per la defecazione ostruita, per poterle dire quale è il più utile nel suo caso, senza divieti preconcetti e senza polemiche, é necessaria una visita diretta, una valutazione del prolasso rettale e della tenuta del piano perineale.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2] dopo  
Utente 537XXX

Dott Doriano ,quindi cosa dovrei fare , ho fatto defecografia,devo RM ,colonscopia ..cosa altro necessita ....io credo che questo prolasso che ho sembra un po una patata bollente,che nessuno vuole dedicarsi ,con serietà, e non le nascondo che ho aspettato 1 anno per una Delorme,che poi hanno cambiato IDEA ,lasciandomi cosi' ....

[#3]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Una manometria anorettale, ma solo se la ritiene necessaria chi la deve operare.
Prego.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#4] dopo  
Utente 537XXX

Gentile Dott.Doriano la manometro la ho fatta ,non ho con me la risposta,ma ricordo che il Medico proctologo che ha eseguito l esame con il palloncino ,mi ha detto che lo sfintere ano rettale e apposto ,non avrei dissinergia ,anche se nella RM DEFECOGRAFIA , la radiologia del Cardarelli ha evidenziato atteggiamenti dissinetici.....a questo punto il mio problema ,o per meglio dire la mia patologia di ostruita defecazione e dovuta alla intussuscezione del prolasso interno , io credo che a Napoli ci sono bravissimi proctologi ,niente da invidiare al NORD Italia tutt altro , dico questo perché mi hanno sconsigliato l intervento,ma mi hanno lasciato malato , putroppo questa cosa e s accaduta più di una volta ,come se fosse colpa mia questa malattia... negli ospedali e poco trattata ( e alla fine si finisce per continuare a vivere cosi' con ansie e vita invalidante ) ...tutto questo se mo consente si fa molta confusione tra emorroidi e prolasso interno,e lei sa benissimo che le emorroidi sono visibili ,mentre il prolasso interno occulto non lo e' ,e lei crede che la STARR POTREBBE AIUTARMI O NON MI AIUTA , A migliorare da solo non miglioro, ho perso un bel lavoro perché dovevo viaggiare ,e nessuno considera invalidante questa malattia, addirittura poco conosciuta nella società,
Grazie per l attenzione ....

[#5]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
A distanza non posso dirle che cosa è meglio fare nel suo caso.
Dovrei visitarla per confermare la necessità di un intervento e l'indicazione alla STARR.
Prego.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#6] dopo  
Utente 537XXX

Va bene e che problema c'è.........