Utente 514XXX
Salve,
la mia è una situazione complessa e di difficile gestione.

Ragade nel 2004, sfinterotomia nel 2005, soluzione del problema dopo post operatorio difficile e con ancora ipertono.

Tutto ok per molti anni.

Agosto 2017, due nuove ragadi.

Dilatan, nitroglicerina, botulini, niente.

Settembre 2018.
Nuova sfinterotomia, cauterizzazione 2 ragadi, exeresi fibropolipi.

Finalmente non più ipertono.

Post operatorio lungo e difficile, sangue per tre mesi.

Dopo 4-5 mesi le ragadi risultano cicatrizzate.

Restano gli stessi dolori anali: tenesmo, pruriti, dolori post defecazione.

Quattro proctologi diversi:
1) forse nevralgia pudendo
2) lieve congestione emorroidi interne 1grado
3) i fastidi li hai per tutti gli interventi avuti
4) dolore pelvico cronico
Cosa fare?

Assumo da due anni psyllogel, soffro di colon irritabile, noto che con troppa fibra ho maggiori fastidi perché le feci sono troppo molli.

Faccio molto sport ma da dopo l’intervento, dopo un po’ che pratico comincio ad avere irritazione e grossi fastidi.
Perché?

I fastidi aumentano da seduto in auto.

Sono disperato, non riesco a trovare una via di uscita.

Non supero mai una settimana di benessere.

Cosa può essere?
Possono le emorroidi causare tali problemi?
Può essere un discorso legato all’Intestino?

Meglio non andare più da proctologi - i dolori aumentano dopo ogni visita - e rivolgermi ad un centro pelvico?

Ho fatto una Rm pelvica, tutto regolare.

Datemi un consiglio, sono davvero disperato...
Saluti cordiali.

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Rivolgersi ad un centro per il dolore Pelvico!
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2] dopo  
Utente 514XXX

La ringrazio molto Dottore per la gentile risposta.
La lieve congestione emorroidaria di primo grado non può causare questi problemi?
L’uso prolungato di psyllogel può costituire un problema?
Vedrò a breve comunque di prenotare una visita ad un importante centro per il dolore pelvico di Bologna, spero di trovare una via di uscita a questo tormento infinito.

[#3]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
No!
No!
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#4] dopo  
Utente 514XXX

Buongiorno dottore,
ho prenotato una visita al centro dolore pelvico di Bologna, prima disponibilità ad aprile purtroppo.
Sono molto preoccupato, perché ho spesso ancora dolori nelle due zone operate per ragadi. Sento tirare, fastidio e non ho mai più di 2/3 gg consecutivi di benessere.
Di solito i problemi cominciano nel post defecazione ma a volte anche in altri momenti della giornata. Spesso i dolori si propagano anche all’interno coscia e zona pubica.
Nelle tante visite fatte però veniva diagnosticata la cicatrizzazione delle ragadi, perché sento comunque dolore in zona?
Ci sono giornate davvero difficili da sostenere.
Farò comunque nel frattempo una ulteriore visita proctologica per sicurezza, anche se immagino non verrà nulla di nuovo.
È una situazione davvero difficile da sostenere.

[#5]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Pur comprendendo il suo stato, tramite un consulto on line è impossibile rispondere alla sua domanda, se non azzardando generiche ipotesi che a poco le servirebbero.
Nell'attesa della visita consulti un posturologo.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#6] dopo  
Utente 514XXX

Grazie ancora.
Quindi sconsiglierebbe l’ennesima visita proctologica?
Però ho provato a mettere una crema per esplorare la zona, non sentivo granché però mi creava bruciore sulla zona che mi crea problemi.
Per questo volevo una conferma proctologica in attesa del consulto pelvico

[#7]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Certo!
Ma anche una Posturologica!
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#8] dopo  
Utente 514XXX

Salve dottore,
ho avuto un anticipo della visita pelvica nel centro di Bologna che dirigeva il dott. Pesce, la aggiornerò.
Per quanto riguarda la mia situazione resta sempre complicata. A giorni di benessere seguono giorni molto difficili.
Ho provato un attimo ad esplorare con un olio, sento molto una delle due cicatrice, un po’ più ispessita dell’altra. Uno dei 4 proctologi che mi avevano visitato aveva diagnosticato una lieve fibrosi in sede cicatriziale, può essere questa la causa dei problemi?
Anche una dottoressa aveva trovato un po’ rigida una cicatrice.
Tutti i 4 proctologi hanno riscontrato la mancanza di ipertono post sfinterotomia.
Ho fatto una Rm pelvica risultata negativa, ma non so se è molto attendibile in sede cicatriziale.
Oppure il tutto si lega ad una elasticità non più buona che provoca contratture pelviche e quindi disturbi anali?
Grazie mille

[#9]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
A distanza posso solo prendere atto di quanto le è stato detto, ma non posso aiutarla a risolvere il problema.
Completi il suo iter diagnostico con una visita da un Posturologo.
Prego.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#10] dopo  
Utente 514XXX

Buongiorno dottore,
sono stato in visita dall’ uro neurologo del centro pelvico di Bologna.
Non ha riscontrato alcuna ragade ed emorroidi normali, no ipertono sfinterico.
Ha rilevato contratture a livello pelvico dei muscoli otturatori bilaterali e in parte perauretrali; dolore pelvico da ipertono muscolare - mi ha ribadito no ipertono sfinterico ma ipertono pelvico - con sintomi irritativi da innervazione distrettuale da sofferenza delle terminazioni del pudendo. Questa la diagnosi.
La terapia si compone di integratori, miorilassanti e blandi ansiolitici.
Spero bene.
Cosa ne pensa?

[#11]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Che ne penso ?
Non ho elementi per poter contraddire quanto le è stato detto e prescritto.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com