Utente 581XXX
Buonasera,
Da ormai 5 mesi ho disturbi all'intestino, ho fatto varie visite ed esami, tra cui colonscopia con biopsia.
L'esito istologico dice che l'esame è suggestivo per una MICI ma non conclusivo.


Ho fatto una visita qualche giorno fa e la dottoressa mi ha spiegato che se la biopsia non ha confermato la MICI (nemmeno escluso) non c'è nient'altro da fare.
Il 28/02 dovrei vedere una dottoressa specializzata in queste malattie, vedrò cosa mi dirà.
Vorrei sapere se ci sono altri modi per capirlo.


Senza una diagnosi precisa come posso seguire una terapia corretta?


Ringrazio in anticipo

[#1]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Gentile utente, la biopsia è l'esame più dirimente per una diagnosi definitiva, comunque esistono molte forme di colite aspecifica che a seconda dei sintomi vengono ben controllate con il monitoraggio periodico del gastroenterologo per aggiustamento terapeutico.
Si affidi ad un gastroenterologo esperto e con lo stesso potrà seguire un ulteriore percorso diagnostico o comunque terapeutico efficace al di là della sicura definizione diagnostica.
Saluti
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza

[#2] dopo  
Utente 581XXX

Capisco, grazie mille per la risposta esaustiva. Le auguro una buona serata

[#3]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Prego ed auguri
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza