Utente
Buongiorno.
Sono una ragazza, e da giorni ho un rigonfiamento sopra l'ano che adesso mi porta sempre dolore.
È consuetudine che tale rigonfiamento si presenti, e si risolve nell'arco di pochi giorni, ma adesso il dolore è davvero insopportabile (anche il rigonfiamento non è da meno).
Chiedo consulto a Voi poiché essendo domenica, il mio medico di base non è disponibile.
Facendo varie ricerche ho letto che possa trattarsi di una fistola anale però non vorrei fossilizzarmi troppo su ciò che ho letto, quindi ho deciso di chiederVi dei chiarimenti.

Grazie mille in anticipo

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Sembrerebbe, dalla descrizione, un ascesso perianale e non una fistola.
Questo potrebbe dare origine in futuro ad una fistola.
La visita diretta sarà dirimente.
Prego.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2] dopo  
Utente
Grazie mille per la risposta e scusi il ritardo.
Vorrei chiarire un dubbio: ma se dovessero drenare questo ascesso, vi è un'alta percentuale che si trasformi in fistola e, quindi, sottopormi a un intervento chirurgico?
Grazie di nuovo

[#3]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
È preferibile procedere
all' incisione, con questa si risolve il fatto acuto e si anticipano i tempi della formazione della fistola.
Un riassorbimento spontaneo dell'ascesso non significa guarigione.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com