Utente
gentili dottori
due settimane fa ho avuto un rapporto anale il primo, nn ho mai avuto probleni di emorroidi e ragadi nn so cosa siano.
In seguito al rapporto si è formata una piccola cisti violacea nello sfintere anale con l'accompagnarsi dei sintomi di bruciore e prurito. Che cosa può essere ragade? cosa posso fare? scomparirà da sola? Devo rivolgermi al mio medico?
ringrazio infinitamente per la cortese attenzione

[#1]  
Dr. Francesco Nardacchione

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2006
Gentile signora,
con il beneficio di una interpretazione via internet, quella che descrive potrebbe far pensare ad una congestione del plesso emorroidario, che tuttavia necessita di una conferma. Le consiglio quindi di rivolgersi al suo medico curante per una visita medica.

Cordiali saluti
Dr. F. Nardacchione
NB: qualunque sia il consulto la visita medica rimane imprescindibile

[#2] dopo  
Utente
gentile dott.
sono stata dal medico curante mi ha diagnosticato una piccola emorroide che dovrebbe riassorbirsi con la crema.
Sono stata visitata le porgo una domanda è possibile capire guardando l'orifizio anale che cè stato un rapporto anale?ci sono modificazioni estetiche?sono preoccupata che il mio medico abbia capito o no che ho avuto un rapporto anale, mi potrebbe aiutare a capire?
La ringrazio per la sua pazienza e per il possibile consulto datomi

[#3]  
Dr. Francesco Nardacchione

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2006
Gentile signora
Esteticamente l'orifizio anale è chiuso per la contrazione dello sfintere, ma potrebbe essere deformato dalla presenza del nodulo emorroidario. Un risentimento emorroidario può capitare per vari motivi che vanno da fattori ereditari a problemi di stipsi, a microtraumi come nel caso di un rapporto anale. La sola presenza di un gavocciolo emorroidario non è quindi indice di un rapporto.

Cordiali saluti
Dr. F. Nardacchione
NB: qualunque sia il consulto la visita medica rimane imprescindibile