Utente
Gentili dottori, vorrei davvero sapere a cosa potrebbe essere dovuto una sensazione di tensione, contrazione (NON dolore) al sigma e alla zona contigua della schiena dopo la defecazione.
Durante la defecazione non ho problemi, nel senso che non soffro di stipsi e le mie feci tendono ad essere morbide ed escono facilmente tendenzialmente e non ho quasi mai una sensazione di incompleto svuotamento a livello anale.

Dopo questo fastidio che tende ad attenuarsi dopo qualche ora a volte compare un fastidio addominale pelvico superficiale, nel senso che non mi sembra un dolore viscerale ma di parete perché non è accompagnato a spasmi, crampi, necessita di andare in bagno... È sempre quella sensazione di tensione, contrazione.
Non ho pancia gonfia, anzi, sono piattissima e qualche volta ho meteorismo dopo cena (ma credo sia normale)... Sono mesi che sono in questo stato di tensione, la mia mente è volta ormai all'intestino e non ce la faccio più... Ho paura di avere una malattia...
Ho fatto tutti gli accertamenti tranne la colonscopia e la rm, che vorrei fare entrambe...

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Da quello che descrive sembrerebbero disturbi da Sindrome dell' intestino irritabile.
Utile una visita diretta gastroenterologia per chiarire tutti i suoi dubbi.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2] dopo  
Utente
Sisi ho già fatto visite ed ecografie ma niente.... Ho paura del crohn

[#3]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Che dirle?
Non ho elementi per sospettare un Crohn
E quello che riferisce non fa pensare,assolutamente, ad un Crohn.
Tranquilla.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#4] dopo  
Utente
Le sue parole funzionano di più degli ansiolitici. La ringrazio :)

[#5] dopo  
Utente
Mi scusi ancora una domanda... Io tendenzialmente emetto feci morbide, formate ma che al tatto si sfaldano... E altre volte un po' più molli, stamattina l'ho fatta leggermente più molle del solito e sono già stra in crisi....
Secondo lei il mio modo di andare in bagno si può considerare nei limiti della norma? Vado una volta al giorno senza quasi mai urgenza al mattino :(

[#6]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Tranquilla!
È nella normalità.
La consistenza delle feci si può modificare quando il transito è accelerato o lento, caratteristiche che si riscontrano nelle persone affette da sindrome dell' intestino irritabile.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#7] dopo  
Utente
La ringrazio e sicuramente la mia ansia atroce al momento di andare in bagno non aiuta a renderle di certo più compatte!
Grazie mille :))