Utente
Salve.

Premetto che ho già prenotato una visita proctologica per l'8 luglio.

Vi scrivo perchè dai primi di marzo ho una serie di sintomi anali.

Inizialmente e per circa 3 settimane ho avuto dolori continui fortissimi all'ano, il quale risultava come "gonfio".
Non riuscivo nemmeno a dormire dal dolore, che si placava leggermente solo con antidolorifici.
Durante la defecazione, all'inizio i dolori aumentavano, per placarsi poi mentre evacuavo e per circa una mezzoretta dopo, per ripresentarsi poi fortissimi come prima e durare tutto il giorno.
Alla fine mi sono affidata al farmacista che mi aveva consigliato proctolyn, e così dopo una settimana dall'inizio dell'applicazione, il dolore è passato.

Dopo una ventina di giorni, ho iniziato a notare un rigonfiamento duro vicino all'ano nella parte posteriore centrale, spostato poco a sinistra (non fuoriesce dall'ano, è circa a un centimetro dall'orifizio anale), del colore della pelle forse anche un pò più chiaro, che mi dava lievemente fastidio solo a toccarlo.
Dopo una decina di giorni, questo rigonfiamento è aumentato e, se spremuto, ha cominciato a far uscire pus dall'interno del canale anale.
In questo modo si è leggermente svuotato ed è diventato più morbido, ma non se ne è mai andato.

Non mi da particolari dolori o fastidi nella giornata però si rigonfia continuamente e, se spremuto continua a far uscire pus e a volte anche sangue dall'ano.

Ora è circa una settimana che, oltre a questo sintomo, al momento della defecazione, se mi sforzo molto, mi esce una copiosa quantità di sangue dall'ano.

In attesa della visita, che purtroppo sarà l'8 luglio perchè prima non c'era disponibilità, vorrei capire di cosa potrebbe trattarsi perchè inizio a preoccuparmi.

Grazie mille a chi vorrà darmi una risposta.

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Dalla descrizione sembrerebbe un ascesso perianale fistolizzato.
Indispensabile una visita diretta per una conferma e per una programmazione terapeutica.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2] dopo  
Utente
Buonasera, grazie mille per la celere risposta.
Quindi anche il forte sanguinamento dell'ultima settimana, può essere dovuto a quello?

[#3]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Probabilmente.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com