x

x

Familiarità tumore colon

Gentili dottori,
Ho 23 anni e scrivo per chiedervi un consiglio.

Nella mia famiglia ci sono alcuni casi di tumore al colon, in particolare mia nonna (diagnosticato a 65 anni circa) che fortunatamente adesso sta bene e un altro prozio di cui non ricordo bene il grado di parentela.
Vista la familiarità mia mamma, a seguito di alcuni problemi, ha effettuato all'età di 49 anni una colonscopia in cui le sono stati trovati e rimossi alcuni polipi di natura benigna, che ha ripetuto a distanza di un anno con uguale esito.
Lo stesso ha fatto la sorella di mia nonna, cioè anche lei ha riscontrato a seguito di controlli periodici alcuni polipi benigni che le sono stati asportati.

Questa situazione mi crea molta ansia, essendo un po' ipocondriaca, dunque vorrei sapere quale dovrebbe essere il comportamento più opportuno per me da seguire.
Solitamente non si consiglia la colonscopia in età giovane, dunque a che età dovrei iniziare con i controlli?
È possibile alla mia età avere già dei polipi che se non rimossi possono trasformarsi nel prossimo futuro?

Spero in una vostra risposta e vi ringrazio.
[#1]
Dr. Andrea Favara Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo generale 25,4k 632 347
Secondo le linee guida, in assenza di sintomi, 45 anni la prima colonscopia e le successive in base all' esito della prima.Prego.

Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2]
dopo
Attivo dal 2021 al 2021
Ex utente
Grazie dottore per avermi risposta,
Non so se possono essere considerati veri e propri sintomi ma nell'ultimo periodo di 15 giorni circa ho notato che andando di corpo faccio feci molli (non sempre, queste sono talvolta intervallate da evacuazioni normali oppure da evacuazioni più liquide) e dal colore un po' più chiaro del solito. In più ho anche evacuazioni più frequenti ovvero due volte al giorno, al mattino e dopo pranzo.
Altre volte in passato mi è capitato di notare questo problema soprattutto nel periodo premestruale, non so se esiste davvero una correlazione, ma ad oggi la cosa sta andando un po' più per le lunghe.
Aggiungo che nell'ultimo periodo sono molto in ansia per motivi vari e questo fa sì che ogni sintomo che sento lo associo a chissà quale patologia. In più il fatto che nella mia famiglia ci siano stati casi di tumore al colon intensifica la mia preoccupazione.
Dunque, per quanto un consulto online lo permetta, vorrei sapere se dal suo punto di vista dovrei preoccuparmi e fare qualche visita specifica (quale?) o se può considerarsi tutto più o meno nella norma. La ringrazio ancora.
[#3]
Dr. Andrea Favara Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo generale 25,4k 632 347
Puo' fare una visita gastroenterologica per un possibile colon irritabile. Prego.

Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

Soffri di allergia? Partecipa al nostro sondaggio