Problemi post operatorii per intervento per prolasso emorroidale e rettale

Salve, io ho subito un intervento per prolasso emorroidale e rettale il 13 maggio, da allora ancora non riesco ad uscirne...ho continui problemi intestinali con sfasamento di tutto l'apparato digestivo, il dolore delle ferite non è mai stato un problema ma tutto il resto è un calvario! Devo andare in bagno continuamente per poi fare pochissime feci fino a quando poi si induriscono e sono costretto a purgarmi con forti lassativi, ho sempre dolori di pancia con gonfiore anche mangiando poco e ricco di fibre evitando ogni tipo di cibo pesante e dolci e bibite che non siano acqua, proprio stanotte mi sono svegliato con un dolore fortissimo come se mi avessero dato un calcio ai testicoli e ho dovuto prendere un antidolorifico che me lo ha fatto sparire...non capisco cosa siano questi problemi, è possibile avere quedti disturbi?
Ripeto il problema nn è il dolore delle ferite ma tutto il resto, aria (con perdita di feci) , feci che si fanno dure con il psssare dei giorni (nonostante prenda sciroppo per ammorbidire le feci), gonfiore e problemi digestivi, continuo stimolo di defecazione e di urinare.
Per ora unica nota positiva che le perdite di muco e sangue stanno scomparendo.
Ho anche dei cicci di carne fuori l ano usciti dopo la prima defecazione post operatoria che il dottore mi ha detto che sono cute e che si dovrebbero riassorbire.


Grazie in anticipo.
[#1]
Dr. Sergio Sforza Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo d'urgenza 7k 230 2
Gentile utente ritengo che lei ora abbia prevalentemente un disturbo di tipo gastroenterologico associato al decorso postoperatorio. Credo che una visita gastroenterologica possa esserle utile da integrare a ciò che già ha fatto.
Saluti

Dr. Sergio Sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza/

[#2]
Dr. Andrea Favara Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo generale 24,9k 616 346
E' difficile esprimere un parere senza visitarla e maggiori informazioni, credo corretto faccia riferimento a chi ha eseguito l' intervento per controlli periodici ed indicazioni. Prego.

Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test