Utente
Buonasera, sono un ragazzo di 22 anni che soffre ormai da un anno di morbo di crohn, diagnosticato in seguito ad una colonscopia. Ieri sera mi è preso un attacco di stipsi e mi sono dovuto recare in bagno più volte, notando buona presenza di muco nelle feci. Precedentemente ho tentato di curare il morbo con il pentacol 400, ma ogni volta che terminavo la cura, tornavano i problemi. Ieri, oltre gli attacchi di stipsi, ho riscontrato febbre alta (39 circa) e nausea. Ho preso del paracetamolo cercando di bloccare la febbre, e ho cercato di bere il più possibile. La febbre col paracetamolo non si abbassa e ho notato che quando mi recavo in bagno per defecare, vi era del sangue in mezzo alle feci e delle gocce nella carta igienica, di colore rosso un po dense. Ogni tanto penso sia un attacco di stipsi ma in realta espello muco con sangue senza feci. Volevo chiedervi se è qualcosa di urgente per cui dovrei chiamare una guardia medica oppure posso aspettare lunedì per una visita di rito dal mio dottore di base? Potrebbe essere qualcosa di più grave del previsto oppure non mi devo allarmare? La febbre fortunatamente ora + sui 37.8, ma ho costanti dolori nel basso ventre sopportabilissimi che mi obbligano a recarmi in bagno un esagerazione di volte.
Vi ringrazio anticipatamente.
Saluti

[#1]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Purtroppo sono le conseguenze di una malattia cronica che spesso presenta dei momenti di recrudescenza. Credo che si tratti soltanto di questo, ma ovviamente non puo' basarsi sulle mie impressioni: la visita medica resta comunque imprescindibile; anche per verificare se oltre al Crohn ci fossero al momento altre complicanze a livello ano-rettale.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com