x

x

Problemi intestino. devo fare colonscopia?

Buonasera, ho 27 anni ed ho sempre sofferto di stitichezza, al punto che 2 anni fa iniziai ad avvertire forti dolori sul lato destro dal basso addome (tanto che non riuscivo neanche a camminare) mi recai in ospedale ed in seguito ad eco-addome completo e visita chirurgica mi dissero che il tutto poteva essere dovuto ad un ristagno di feci nell'intestino.
Nell’ultimo periodo ho però spesso trovato tracce di sangue sul fazzoletto (senza alcun tipo di dolore durante la defecazione, solo un lieve fastidio anale nelle ore successive).

Da circa 2 mesi però ho iniziato ad avvertire strani sintomi in seguito ad una consistente perdita di sangue durante un tentativo di defecazione senza emissione di feci.
I sintomi sono:
- Urina schiumosa tutti i giorni
- Debolezza generale e pesantezza gambe
- Fastidio e gonfiore zona basso ventre
- Talvolta, senso di pienezza e nausea

- In merito all’urina schiumosa, ho svolto esami delle urine e non c’è presenza di alcuna proteina ed ovviamente nessun dolore durante la minzione.
- Dagli esami del sangue, invece, sono stati rilevati globuli rossi bassi.
In seguito ho effettuato, sotto prescrizione medica, un mese di cura di ferro ed acido folico; i successivi esami del sangue non hanno evidenziato niente di anomalo, ma nonostante ciò continuo ad avvertire senso di debolezza e pesantezza alle gambe.

- Da circa 1 mese ho iniziato ad essumere fermenti lattici ed integratori alimentari alle erbe per favorire la digestione e la defecazione, e per ora mi stanno aiutando molto.
La pancia è meno gonfia rispetto al periodo precedente, ma nonostante ciò continuo ad avvertire senso di pienezza.
Dopo aver regolarizzato, per certi versi, il transito intestinale e la defecazione, non trovo più macchioline di sangue sulla carta igienica.

- Ho svolto visita colon-proctologica presso uno specialista, ma la presenza di una ragade anale ha impedito di eseguire anoscopia (da eseguire tra circa 2 mesi, quando la ragade presumibilmente sarà scomparsa dopo la cura prescritta).
Ripeto che non ha mai avuto dolori durante la defecazione, si tratta di una ragade "giovane".
-

Da un paio di giorni ho notato un fastidio sul lato destro dell'addome e provando ad effettuare un autopalpazione ho avvertito dolore in un punto specifico, ma non sembrano esserci rigonfiamenti o masse, altrimenti penso il proctologo se ne sarebbe accorto (non vorrei che un'eventuale massa fosse stata "nascosta" dalla pancia gonfia).
Dovrei svolgere nuovamente la visita chirurgica?

- Ho svolto l'esame delle feci ma non sono state trovate tracce di sangue.

Leggendo su internet ho associato tutti questi sintomi, compresa l’urina schiumosa, ad un possibile tumore al colon retto.
So che molte malattie del tratto intestinale possono essere associate a questi sintomi e che un possibile tumore può essere diagnosticato solo in seguito a colonscopia, per questo preferirei avere un vostro parere.

Dovrei fare anche eco-addome completo per controllare reni e vescica?
[#1]
Dr. Giuseppe D'Oriano Chirurgo oncologo, Colonproctologo, Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo d'urgenza 10,9k 315 5
Si tranquillizzi e lasci che a decidere sulla opportunità o meno di eseguire una colonscopia sia il proctologo.
Cordiali saluti.

Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2]
dopo
Utente
Utente
Gentilissimo Dott.
La ringrazio per la celere risposta.
Proprio stamattina sono stato dal mio medico di base che mi ha consigliato di svolgere l’esame del sangue completo (mi ha visto pallido e debole, in base ai sintomi precedentemente descritti) e di ripetere l’esame delle urine, poi ha parlato di visita gastroenterologica da effettuare in seguito alle analisi e di probabile colonscopia.
Se per Lei non è un problema, La aggiorno appena ho notizie.
[#3]
Dr. Giuseppe D'Oriano Chirurgo oncologo, Colonproctologo, Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo d'urgenza 10,9k 315 5
Certo!

Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#4]
dopo
Utente
Utente
Gentile Dottore,
ho svolto le analisi del sangue complete e questi sono i risultati principali:
Globuli rossi 4,42% (rif. 4,50-5,50)
Ematocrito 39,7 % (rif. 42-52)
RDW 11,2 % (rif. 12-17)
GPT/ALT 62 U/l (rif.max 40)

Quindi, dopo aver terminato l'assunzione di ferro qualche settimana fa, i valori dei globuli rossi sono tornati ad essere più bassi del solito. Il mio medico di base mi ha prescritto una visita ematologica.

I disturbi di cui parlavo in precedenza si sono leggermente alleviati. La loro natura potrebbe essere in qualche modo legata all'assunzione di ferro di cui sopra?
Nel frattempo continuo a fare urina schiumosa ad ogni minzione, ma dalle seconde analisi delle urine svolta non è stato rilevato niente. A cosa potrebbe essere legato questo fastidioso disturbo che persiste ininterrottamente da circa due mesi?

Soffri di allergia? Partecipa al nostro sondaggio