Utente 273XXX
Buongiorno
Da qualche giorno ho notato la comparsa di alcuni puntinu bianchi sul pene, simili a quelli dell'attaccatura dei peli ma su tutta la superficie. Per la verità non sono vistosissimi e non mi creano alcun fastidio. Potreste dirmi cosa sono? Mi devo preoccupare? Grazie
Simone

[#1] dopo  
Dr. Marcello Stante

28% attività
0% attualità
12% socialità
TARANTO (TA)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
caro amico,
potrebbero essere "papule perlacee del pene" ma avrebbe dovuto accorgersene da tempo, "condilomi", "candidosi", "lichen planus" ed almeno una altra decina di possibili diagnosi che in mancanza di un esame diretto non possono essere escluse.
consiglio visita dermatologica
saluti
Dr Marcello Stante
STUDIO MEDICO DERMOESTETICO
V. Berardi 18 - Taranto
dottstante@tele2.it

[#2] dopo  
Utente 273XXX

no ma sono davvero minuscoli e mi sono apparsi solo da qualche giorno... ma potrebbe essere qualcosa di serio?

[#3] dopo  
Dr. Marcello Stante

28% attività
0% attualità
12% socialità
TARANTO (TA)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
si, potrebbe essere una malattia della mucosa del suo pene.
vada dal dermatologo
saluti
Dr Marcello Stante
STUDIO MEDICO DERMOESTETICO
V. Berardi 18 - Taranto
dottstante@tele2.it

[#4] dopo  
Prof. Giovanni Martino

28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
specie nel campo della patologia cutanea e mucosa, è davvero impossibile poter fare diagnosi a distanza. Non si può e deve prescindere infatti dalla visione diretta delle lesioni di cui si sta parlando.
Il mio consiglio, come quello di altri Colleghi, non può che essere quello di un controllo reale specialistico dermatologico.
Affettuosi saluti.
Prof. Giovanni MARTINO
Prof. Giovanni MARTINO
giovanni.martino@uniroma1.it

[#5] dopo  
Utente 273XXX

Ne ho parlato con mia madre che è farmacista.. mi ha portato il TROSID per fare dei lavaggi. Poi se non mi passa nel giro di un paio di settimane vado dal dermatologo.. voi cosa ne pensate? grazie

[#6] dopo  
Prof. Giovanni Martino

28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
ovviamente la Sua mamma si è orientata verso la diagnosi di micosi. E' chiaro che per poterlo fare ne avrà avuto esperienza in precedenza. La prassi è anomala ma se tale esperienza è valida, nel Suo caso, e solo nello specifico, può essere la base di un trattamento teraputico. Ma ripeto solo nel Suo caso specifico.
Affettuosi saluti.
Prof. Giovanni MARTINO
Prof. Giovanni MARTINO
giovanni.martino@uniroma1.it

[#7] dopo  
Utente 273XXX

Più che altro è che lei, come me del resto, è convinta si tratti di "funghi".

[#8] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,
a questo punto , in attesa della eventuale valutazione specialistica visto che è così difficile da ottenere, in prima battuta può anche tentare, un pò rischiando, l'indicazione terapeutica ricevuta dalla mamma farmacista. Se non passa diventa poi però fondamenatle una valutazione clinica diretta della lesione.
Ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#9] dopo  
Prof. Giovanni Martino

28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
si appunto "funghi" e "miceti" sono la medesima cosa. D'altra parte credo che la Sua mamma non rischierebbe di darLe un rimedio farmacologico non adeguato, se non ne fosse davvero convinta.
Ripeto non è l'ottimo come prassi, ma nel Suo caso, e badi bene, solo nel Suo caso può essere accettabile.
Ancora affettuosi saluti.
Prof. Giovanni MARTINO
Prof. Giovanni MARTINO
giovanni.martino@uniroma1.it

[#10] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

le dico solo una cosa:

il farmacista è deputato a ben altre cose rispetto alle prescrizioni/somministrazioni specialistiche (il TRIAZOLICO che le hanno fornito è uno di questi) peraltro inutili e potenzialmente dannosi. Da tutti i punti i vista.

pertanto inutile ogni altra asserzione in merito.

si rechi da Dermato-venereologo se vuol capire che cosa ha.

Cari Saluti.
Dott. Luigi LAINO
Dermatologo e Venereologo, ROMA
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it

[#11] dopo  
Utente 273XXX

buongiorno
ieri sono stato da un dermatologo che ha escluso cause patologiche.
mi ha detto che si tratta di semplici cisti pilari che sono del tutto fisiologiche. Mi ha detto che non ci sono prodotti o saponi con il quale poterli eliminare. La cosa che non capisco è che mi sono spuntati da un giorno all altro..

[#12] dopo  
Prof. Giovanni Martino

28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
mi spiace dove sottolineare quanto, a questo punto, l'intervento di Sua mamma sia risultato non solo incongruo ma anche inutile. Condivido aperatemente quanto asserito nella Sua risposta dal Collega LAINO. Ma è anche censurabile la presunzione di Sua madre: se non si è certi di quello che si dice, non per scienza ma alemno per esperienza, non si prescrivono terapie farmacologiche. E' tutto molto semplice.
Affettuosi saluti.
Prof. Giovanni MARTINO
Prof. Giovanni MARTINO
giovanni.martino@uniroma1.it

[#13] dopo  
Prof. Giovanni Martino

28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
mi spiace dove sottolineare quanto, a questo punto, l'intervento di Sua mamma sia risultato non solo incongruo ma anche inutile. Condivido aperatemente quanto asserito nella Sua risposta dal Collega LAINO. Ma è anche censurabile la presunzione di Sua madre: se non si è certi di quello che si dice, non per scienza ma alemno per esperienza, non si prescrivono terapie farmacologiche. E' tutto molto semplice.
Affettuosi saluti.
Prof. Giovanni MARTINO
Prof. Giovanni MARTINO
giovanni.martino@uniroma1.it

[#14] dopo  
Prof. Giovanni Martino

28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
mi spiace dove sottolineare quanto, a questo punto, l'intervento di Sua mamma sia risultato non solo incongruo ma anche inutile. Condivido aperatemente quanto asserito nella Sua risposta dal Collega LAINO. Ma è anche censurabile la presunzione di Sua madre: se non si è certi di quello che si dice, non per scienza ma alemno per esperienza, non si prescrivono terapie farmacologiche. E' tutto molto semplice.
Affettuosi saluti.
Prof. Giovanni MARTINO
Prof. Giovanni MARTINO
giovanni.martino@uniroma1.it

[#15] dopo  
Utente 273XXX

Non mi coinvolgete sulle vostre diatribe medici/farmacisti per favore. Non morivo mica col Trosid... siete patetici.
adios

[#16] dopo  
Prof. Giovanni Martino

28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Auguri.
Prof. Giovanni MARTINO
giovanni.martino@uniroma1.it