Utente 458XXX
Gentilissimi dottori,
sottopongo il mio caso alla Vs. cortese attenzione. Da circa 5-6 gg sto soffrendo di una irritazione al glande che si manifesta con prurito e che si fa notare da macchilinie bianche che i orimi giorni erano in numero ridotto ma adesso hanno ricoperto tutto il glande e anche il prepuzio interno.
Ho difficoltà a scappuciare il glande perchè fa un po' male e non ho risolto nulla nè con ULTRALAN pomata nè con GETALIN pomata.
Grazie per la Vs. cortese risposta che attendo fiducioso.
MM

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Sarracco

20% attività
0% attualità
0% socialità
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2000
è opportuno effettuare un tampone per la ricerca della candida albicans germe responsabile della magior parte di tali irritazioni
Dott. Giovanni Sarracco

[#2] dopo  
Dr. Antonio Del Sorbo

32% attività
8% attualità
12% socialità
SCAFATI (SA)
SALERNO (SA)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2004
Credo che la cosa migliore sia di sospendere ogni terapia farmacologica per almeno 7 giorni, per poter effettuare un esame colturale per la ricerca del lievito Candida albicans il classico tampone insomma) che potrai effettuare presso qualsiasi laboratorio. Gentalyn beta e soprattutto Ultralan, a parte un minimo sollievo all'inizio delle applicazioni, ti hanno peggiorato il quadro clinico, in quanto il cortisone contenuto nelle pomate, abbassa le difese immunitarie della mucosa genitale nei confronti di eventuali germi. Esegui tra una decina di giorni il tampone (non prima... a causa del cortisone che hai applicato)e mostra il risultato al tuo dermatologo, per cominciare una terapia mirata... anche se il tampone dara' esito negativo. Importante pero' non utilizzare creme farmacologiche, ne disinfettanti in questi 10 giorni. Il cortisone che hai usato nei giorni precedenti, potrebbe fare aggravare il quadro nei prossimi giorni... ma e' normale. Appena pronto l'esito del tampone, fammi sapere.

Dott. Antonio DEL SORBO
Medico Chirurgo - Specialista in Dermatologia e Venereologia
Dott. di Ricerca in Dermatologia Sperimentale presso il Nuovo Policlinico di Napoli
Corso Nazionale, 139 - 84018 Scafati (SA)
Studio Dermatologico "Santa Rita" - Via Giuseppe Di Vittorio, 76/B - 80014 Giugliano in Campania (NA)
Telefono Studio: 081/7130040 - Cellulare: 338/6422985
Dott. Antonio DEL SORBO
Specialista in Dermatologia e Venereologia
Sito web: www.ildermatologorisponde.it

[#3] dopo  
Dr. Vittorio Crobeddu

24% attività
0% attualità
12% socialità
NOCI (BA)
TORINO (TO)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2004
caro amico,premesso che per una diagnosi di certezza deve rivolgersi ad un dermatologo,ritengo con buona approssimazione che trattasi di balanite da candida,un micete saprofita che alberga sulle mucose e negli orifizi esterni che,in determinate condizioni,puo' moltiplicarsi e manifestarsi con le micchioline che descrivi.Spesso una cura antibiotica protratta,il diabete o un abbassamento delle difese immunitarie conducono ad una candidosi.Pertanto,consiglierei oltre al tampone anche un esame ematologico per esludere una ridotta tolleranza glucidica.Saluti

[#4] dopo  
Utente 458XXX

Il problema sembrava essere passato la scorsa settimana dopo quattro giorni di applicazione di Travocort 0,1%+1%crema e dopo l'assunzione di 2 capsule di Diflucan 150.
Adesso però ho una secchezza delle fauci incredibile, bevo sino a 6 lt di acqua al gg con conseguenti frequentissime minzioni e sento come una senzazione di debolezza e spossatezza corporea, con giramenti di testa, come se avessi "bevuto dell'alcool".
Mi hanno detto che la candidosi possa essersi spostata alla bocca o all'intestino. E' vero? Può essere accaduto? E se sì, che altro rimedio devo usare? Grazie per la gentilezza e cordialità. Domenico M

[#5] dopo  
Dr. Vittorio Crobeddu

24% attività
0% attualità
12% socialità
NOCI (BA)
TORINO (TO)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2004
Caro amico,ritengo che debba rivolgersi al suo dermatologo per gli accertamenti e le cure del caso.Saluti