Utente 222XXX
Salve!

ho un problema sotto l'unghia del dito anulare della mano sinistra, essendo un chitarrista di musica classica, sono un po' preoccupato.

quattro settimane fa circa ho battuto il dito; non è stato un forte trauma e non ho sentito niente. Il giorno dopo pero' appena ho preso la chitarra in mano ho sentito un dolore al polpastrello del dito anulare della mano sinistra: come se avessi una spina infilzata al mio dito ogni volta che premevo. Sicchè ho notato che sotto l'unghia di tal dito in prossimità del "bordo" vi era un puntino rosso, che prima non c'era. Era quel puntino la causa del mio dolore. Ovviamente ho lasciato la chitarra da quel giorno per non peggiorare la situazione.

Sono andato dal mio medico che mi ha detto di mettere solo qualche antidolorifico (fastum gel) e di non preoccuparmi che sarebbe passato. Così ho fatto.

Ho tenuto il dito a riposo e ora il dolore non c'è piu' pero è rimasto quel "puntino rosso" che mi preoccupa. Non vorrei che riprendendo a suonare la chitarra tornasse il dolore che mi ero procurato.
Ho notato che il "puntino rosso" sta uscendo molto lentamente dall'unghia. Diciamo che se taglio l'unghia ora, 1/2 del puntino rosso si trovano fuori dall'unghia e l'altro 1/2 è ancora sotto l'unghia, pero quando questa ricresce, il puntino rosso è di nuovo completamente sotto l'unghia.

Ho pensato per qualche minuto di bucarmi il dito con un ago, ma un secondo dopo mi sono reso conto che era un cosa da non fare...quindi chiedo a voi!

Che fare?

Grazie mille!

[#1] dopo  
221366

Cancellato nel 2014
Gentile utente,
lievi emorragie al di sotto della lamina ungueale sono molto frequenti in chi pratica alcune attività, tra le quali appunto suonare la chitarra. Per tale motivo non c'è bisogno di preoccuparsi. La lesione traumatica può restare a lungo visibile e ciò non deve in alcun modo preoccuparla, si riassorbirà in un intervallo di tempo variabile, da pochi giorni fino a qualche mese. Faccia attenzione ad evitare in futuro nuovi traumi e buona musica.
Dr. Luca Melis