Utente 831XXX
Salve Dottori, vi spiego il mio problema!
Circa un mese fa ho avuto il prolasso delle emorroidi. Mi reco da un protcologo, il quale durante la visita nota che un'infezione virale all'ano (non essendo omosessuale, molto probabilmente me la sono mischiata da solo, visto che fino ad un mese fa ho sofferto di condilomi anali e ho avuto molluschi contagiosi all'addome!!). Subito mi consiglia prima di eliminarla e analizzarla tramite esame istologico.. e poi passare all'operazione delle emorroidi. Se avesse fatto tutto in un solo intervento, mi avrebbe potuto mischiare l'infezione in altre zone. E fin qui ci siamo!!! Al ritiro dell'esame istologico, leggo questo:
Cute anale con notevole ipercheratosi, papillomatosi nonchè nell'epidermide. Numerose angectasie vascolari ripiene di emazie nel derma sottostante.
Diagnosi:
PAPILLOMA E CELLULE SQUAMOSE CON ALTERAZIONI CELLULARI HPV ASSOCIATE (CONDILOMA PIANO), NODULO EMORROIDARIO.
Quello che mi chiedo è: che relazione c'è tra HPV e condiloma piano? da come ho potuto capire, nessuna.. visto che quest'ultima viene causata da sifilide! Quindi è probabile che ho la sifilide? mi consigliate degli esami da fare? premetto che prima dell'operazione avevo il glande arrossato e dolorante.. dopo la cura di 5 gg di antibiotici (ciproxin), passato il dolore e tutto!! Alla fine non avevo nessuna infezione virale? Ho anche letto che per i pazienti trattati con ciprofloxacina devono effettuare il test sierologico dopo 3 mesi dall'assunzioni di questo antibiotico.
Aspetto vostri consigli e delucidazioni.
Grazie in anticipo a tutti coloro che risponderanno!

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
La descrizione istopatologica sebbene in via generale e non diagnostica, non lascia dubbi, poiché descrive una lesione condilomatosica da HPV,'associata ad alterazioni squamose cellulari che debbono essere controllate nel tempo.

Lamsifilidemnon c'entra nulla e il suo dubbio nasce probabilmente per una ricerca in internet sui "condilomi piani" della sifilide che sono altra cosa.

Saluti e segua i dettami del Dermovenereologo e del Proctologo.

Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Utente 831XXX

Dr Luigi Laino, sempre chiarissimo ed esauriente nelle sue risp. Le faccio i complimenti per il grande lavoro che svolge in questo sito.
Le volevo chiedere se mi conviene integrare con questo intervento, l'integratore verrulyse.. 3 compresse al giorno, da prendere 10 minuti prima dei pasti, per 1 mese??
Avendo sofferto di molluschi contagiosi sull'addome e di condilomi sul pene (ovvio era il medico a dire che fossero di natura HPV, non ho fatto nessun esame istologico al riguardo), per circa 5-6 mesi.. mi conviene fare il test della sifilide? vorrei capire i sintomi quali sono.
Grazie ancora!