Cute sottile

A me sembra di avere uno strato cutaneo molto sottile. Facilmente infatti, con il freddo mi si screpolano le mani e mi sono ritrovato anche dei tagli dovuti all'eccessiva fragilita`. Spesso con graffi o colpi esce del sangue, che di per se non fa male, pero` e` fastidioso e succede spesso purtroppo, oltre che arrossarsi con estrema facilita`. Se provo a sollevare la pelle mi sembra abbastanza sottile di per se e penso che abbia uno strato di ipoderma poco sviluppato. A livello della gabbia toracica si riescono a vedere le coste il che non mi piace tanto. Speravo che ispessendo lo strato di ipoderma magari sarebbe stato un po' meno visibile e mi avrebbe dato in generale un aspetto un po' piu` "robusto". Quindi volevo sapere se oltre a creme varie per la pelle ci fossero vitamine o alimenti che potrei integrare nella dieta per migliorarne la resistenza. E cosa potrei fare per aumentare l'ipoderma (ho provato a mangiare di piu`, ma per un metabolismo troppo rapido non aumenta praticamente per niente e invece dimiunisce con estrema facilita`), quindi volevo sapere di qualche alimento o vitamina anche qui che potrebbe aiutare oppure sapere se si potrebbe trattare di ipertiroidismo e se ci sono ormoni o qualche farmaco che contrasti il metabolismo troppo rapido.
Oltre a questo presento anche una certa fragilita` capillare probabilmente dovuta a fattori genetici (dato che tutti e due i miei genitori presentano tale fragilita`) e vedo alcune vene in rilievo o un po' evidenti (visibili anche se non a rilievo) che sono un po' antiestetiche. Mi chiedevo se anche qui un aumento dell'ipoderma potesse renderle meno evidenti e volevo sapere anche per questo caso quali alimenti o vitamine possono migliorare la fragilita` capillare (mi sembrava la vitamina PP pero` non ne sono certo).
Grazie mille e mi rendo conto che la domanda e` un po' varia e un po' lunga pero` spero di trovare delle risposte e un po' di chiarezza. Grazie ancora un saluto!
[#1]
Dr.ssa Floria Bertolini Dermatologo 204 5
Gentile Utente,
nella sua lettera mi sembra di scorgere problematiche di tipo differente.
1. La cute con uno spessore sottile, probalimente è secondaria alla sua magrezza (peso 60-65Kg in persona di 190cm), pertanto probabilmente dovrebbe rivolgersi a un nutrizionalista/endocrinologo. Per questo le conviene parlare con il suo medico di famiglia che meglio la possa indirizzare dallo specialista della Sua città per impostare la dieta e l'attività sportiva che le permetteranno di assumere un aspetto più "robusto" come dice Lei.
2 - 3 . Per quanto riguarda la fragilità capillare di cui Lei parla Le consiglio rivolgersi ad un Dermatologo, che potrà valutare anche il suo problema delle scepoluture dele mani e dei tagli. Infatti potrebbe essere una dermatite irritativa nei periodi freddi, se non usa proteggersi e se rimane a lungo fuori al freddo e al vento, ma potrebbe trattarsi di una acutizzazione di dermatite atopica o di una dermatite da contatto oppure di una psoriasi (non conoscendo le sedi più colpite e mancando l'obiettività clinica è difficile esprimersi): solo la visita dermatologica potrà chiarire i suoi dubbi.
Cordiali saluti,

dr.ssa F. Bertolini
www.bertolinifloria.it

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio