Utente 242XXX
Salve, sono una donna di 35 anni e da circa un anno mi sono accorta di una caduta eccessiva dei miei capelli e di una loro forte riduzione nel numero e nel volume. Quelli che cadono ora sono sottilissimi mentre sul capo si nota un diradamento a livello frontale e centrale fino a sopra la nuca ma anche le zone laterali sono state colpite. La caduta si è arrestata solo da dicembre a fine gennaio, credo, per via dell'assunzione di cortisone per un problema neurologico che ha colpito i nervi delle gambe. Sono stata da due dermatologi prima di avere il problema neurologico ed uno mi aveva prescritto gli antidepressivi diagnosticandomi un defluvium capillorum. Il secondo mi ha detto che il diradamento è conseguenza dell'avanzamento dell'età e mi ha prescritto l'aloxidil 2% per sei mesi oltre ad integratori e shampoo. Non ho ancora iniziato quest'ultima terapia ma sono un pò dubbiosa: se con il cortisone la caduta si è arrestata, perchè dovrei prendere l'aloxidil che, da quanto letto, porterebbe ad un aumento della caduta? Vorrei avere un consiglio su quello che devo fare per capire come e se sia possibile risolvere questo problema. Per quanto riguarda le analisi, ho trascorso due mesi in ospedale e ho visto che quelle richieste dal dermatologo son state fatte in sede e non ci sono valori anomali. Grazie per l'attenzione!

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
FERRARA (FE)
PORTO TOLLE (RO)
TORINO (TO)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz
si dovrebbe cominciare dalla diagnosi.
Le due precedenti potrebbero fondersi in Defluvium capillorum telogenico di tipo androgenetico con il dato che con l'avanzare della età la componente protettiva estrogenica si riduce dando il "via" alla azione più androgenizzante , che in caso di genetica favorevole può iniziare a dare questi problemi.
Il minoxidil è usato , e ovviamente NON fa cadere i capelli , altrimenti che senso avrebbe (probabilmente si riferisce alla caduta indotta del primo mese), e anche i cortisonici possono avere un razionale.
Ma tutto è in ipotesi e va verificato.
cordialità
Dott.Giampiero Griselli Dermovenereologo
www.dermoonline.com
Ferrara,Torino,Padova,Brescia,Porto Tolle, S.M.Maddalena (RO)