Utente 219XXX
Gentili Dottori,
ho 22 anni, quasi 23, e dall'adolescenza soffro di di una forma molto aggressiva di acne, che con il tempo si è modificata, passando dalle classiche pustole a grossi e dolorosi brufoli sottopelle. Durante questi anni sono stata seguita da un dermatologo, che mi ha prescritto diverse terapie per risolvere questo problema: eritromicina, benzac gel, quinac gel, ma con quasi nessun risultato. I brufoli sono rimasti, accompagnati dalle macchie rosse lasciate da questi. Da 9 mesi, in seguito a visita ginecologica, mi è stata prescritta la pillola Diane: con essa i brufoli si sono attenuati, comparendo tuttavia ogni mese nella settimana precedente le mestruazioni. Essendo il dosaggio di questa pillola molto forte e già soffrendo occasionalmente di ritenzione idrica (gonfiore delle palpebre e dell'addome pre ciclo), mi è comparsa sui glutei e sulle cosce la cellulite, di cui non ho mai sofferto fino ad ora.
La mia preoccupazione è dovuta al fatto di dover ora affrontare 2 problemi per cercare di risolverne uno. Ho letto di una crema a base di spironolattone, in grado di curare efficacemente l'acne, data anche in associazione con la pillola.
Mi chiedevo quindi, in attesa di recarmi nei prossimi mesi dal mio ginecologo, se fosse possibile una delle seguenti soluzioni: interruzione assunzione delle pillola e trattamento con spironolattone oppure assunzione di una pillola a dosaggio inferiore e contemporaneo trattamento con spironolattone.
Vi ringrazio molto
Distinti saluti

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
FERRARA (FE)
PORTO TOLLE (RO)
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Non le è mai stato proposta la terapia con retinoidi?
Provi a parlarle con il suo dermatologo.
Per il resto credo che la sua patologia vada approcciata con una impostazione più basata sulla obiettività e risultanze diagnostiche.
Cordialità
Dott.Giampiero Griselli Dermovenereologo
www.dermoonline.com
Ferrara,Torino,Padova,Brescia,Porto Tolle, S.M.Maddalena (RO)

[#2] dopo  
Utente 219XXX

La ringrazio per la risposta.
No, non mi è stata mai proposta una terapia con retinoidi. Dopo anni di cure mi è semplicemente stato detto che il problema era sicuramente a livello ormonale data la mia età e probabilmente legato a un eccesso di testosterone (più peli sulle braccia e più lunghi della norma essendo donna, il che mi ha sempre creato un certo imbarazzo, pelle del viso grassa che diventa lucida nel giro di poche ore, capelli grassi che mi costringono a lavarli un giorno sì e uno no, acne), ma non mi sono mai stati prescritti gli esami.

[#3] dopo  
Dr. Giampiero Griselli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
FERRARA (FE)
PORTO TOLLE (RO)
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2002
Ne parli con il suo dermatologo, tantopiù che la terapia prevederebbe comunque l'associazione con un estroprogestinico.
Cordialità
Dott.Giampiero Griselli Dermovenereologo
www.dermoonline.com
Ferrara,Torino,Padova,Brescia,Porto Tolle, S.M.Maddalena (RO)

[#4] dopo  
Utente 219XXX

Grazie ancora, proverò certamente a parlarne con il mio dermatologo. Non c'è proprio speranza che la mia acne sparisca da sola con il tempo?

Distinti saluti

[#5] dopo  
Dr. Giampiero Griselli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
FERRARA (FE)
PORTO TOLLE (RO)
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2002
Magari si...ma con quali reliquati!?
Importante è curare adesso.
Cordialità
Dott.Giampiero Griselli Dermovenereologo
www.dermoonline.com
Ferrara,Torino,Padova,Brescia,Porto Tolle, S.M.Maddalena (RO)