Utente 217XXX
Salve, sono un ragazzo di 22 anni. Volevo avere delle informazioni riguardanti il cuoio capelluto.
Negli ultimi anni sono sempre stato abbastanza "ossessionato" dai capelli (anche se in famiglia non ho grossi problemi di calvizie): mi sono accorto che ci sono giorni in cui perdo pochissimi capelli intervallati ad altri (magari quelli in cui sono sottoposto a stress maggiori, ma anche in giorni "normali") in cui ne perdevo anche 70-90 (per un periodo tendevo anche a tirarmeli...). Attualmente ho una chioma molto folta e capelli dal diametro spesso.
La settimana scorsa ho comunque voluto finalmente prenotare una visita dermatologica dalla quale è risultato, dopo un breve esame del cuoio capelluto (il dermatologo ha osservato e tirato i capelli per un minuto), che non ho alcun problema (se non un po' di forfora, da eliminare con lo shampoo adatto). Mi sono però dimenticato di esporre delle domande, più che altro curiosità, a cui credo si possa rispondere senza un'ulteriore visita.
-I capelli caduti per lo stress tendono a ricrescere? Ed è normale che lo stress (magari causato proprio dalla paura di perdere capelli!) provochi una caduta maggiore?
-E' normale che passandosi i capelli con le mani bagnate (con acqua o gel) rimanga in mano un numero maggiore di capelli rispetto a quando si hanno le mani asciutte (di solito non me ne restano in mano, magari 1 o 2 se ho le mani bagnate)?
-Io sono celiaco e ho letto che basse quantità di ferro nel sangue possono provocare caduta dei capelli: ho da tre anni risolto un'anemia (sinceramente non ricordo se al tempo perdessi più o meno capelli) dalla quale ho poi scoperto di essere celiaco; ora ho parametri del sangue normali (la ferritina un po' bassa, ma comunque nei limiti); mantenendo una dieta aglutinata (come del resto faccio) dovrei mantenere una caduta di capelli nella norma (in pratica: un celiaco corre più rischi?)?
-Fare molto sport (quindi lavarsi di frequente, almeno una volta al giorno) può danneggiare i capelli?
Ringrazio chiunque voglia rispondersi e faccio i complimenti per il sito, che mi ha spinto a prenotare la visita dermatologica.

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Caro ragazzo le rispondo:

-I capelli caduti per lo stress tendono a ricrescere?

Si se non si tratta di malattie autoimmunitarie particolari di tipo cicatriziale (alopecia cicatriziale, lupus, lichen plano pilare)

Ed è normale che lo stress (magari causato proprio dalla paura di perdere capelli!) provochi una caduta maggiore?

Assolutamente si


-E' normale che passandosi i capelli con le mani bagnate (con acqua o gel) rimanga in mano un numero maggiore di capelli rispetto a quando si hanno le mani asciutte (di solito non me ne restano in mano, magari 1 o 2 se ho le mani bagnate)?

Si una maggior trazione provoca questo fenomeno fisiologico

-Io sono celiaco e ho letto che basse quantità di ferro nel sangue possono provocare caduta dei capelli: ho da tre anni risolto un'anemia (sinceramente non ricordo se al tempo perdessi più o meno capelli) dalla quale ho poi scoperto di essere celiaco; ora ho parametri del sangue normali (la ferritina un po' bassa, ma comunque nei limiti); mantenendo una dieta aglutinata (come del resto faccio) dovrei mantenere una caduta di capelli nella norma (in pratica: un celiaco corre più rischi?)?

Si corre più rischi ma solo se ha un metabolismo sregolato

-Fare molto sport (quindi lavarsi di frequente, almeno una volta al giorno) può danneggiare i capelli?

No


Cari saluti e per approfondimenti
www.medicitalia.it
O alcuni dati personali su
www.tricoscopia.it
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Utente 217XXX

La ringrazio per la rapida ed esauriente risposta dottore, cordiali saluti

[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Cari saluti a Lei!
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#4] dopo  
Utente 217XXX

Scusi se La disturbo nuovamente, ma mi sono dimenticato di farLe un'altra domanda: a Suo parere può rientrare nella norma perdere pochi capelli (un ventina massimo) per due-tre giorni, a cui si intervalla un giorno (massimo due) in cui arrivo a perderne quasi un centinaio (per essere precisi specialmente verso l'ora di pranzo)?
Avevo posto non molto chiaramente questa domanda al dermatologo che mi ha detto che è normale un ricambio maggiore in alcuni giorni; io però ho notato questa "cadenza" (appunto dei giorni perdo pochi capelli intervallati ad uno in cui ne perdo di più: me ne accorgo passandomi le mani in testa sopra il rubinetto e contando i capelli che cadono).
La caduta comunque riguarda tutte le zone della testa e non zone particolari (per intenderci anche i lati e la zona sopra il collo, anzi soprattutto lì).
E ancora una cosa: escludendo le patologie che mi elencava (che non ho altrimenti credo il dermatologo me le avrebbe diagnosticate), anche i capelli che vengono strappati tendono a ricrescere (noto che in fondo al capello è presente un pallino bianco, ma immagino rientri nella normalità...)?
Inoltre come le ho detto il diametro dei miei capelli è piuttosto grosso, comunque ne sono presenti anche di più fini (cioè non ho un diametro preciso ma mediamente sono grossi); anche questo è normale? Li ho sempre avuti cosi da quando ricordo comunque (la mia chioma appare sempre folta comunque).
Scusi se le posso sembrare un po' fissato, Le porgo nuovamente cordiali saluti, mi scuso per il disturbo e La ringrazio infinitamente in anticipo per la Sua risposta.

[#5] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Stia sereno e' normale, ma l'ora di pranzo non c'entra nulla..!

Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#6] dopo  
Utente 217XXX

Sì ha ragione scusi, è solo che a volte tendo a farne una mania, cercherò di non pensarci troppo!
La ringrazio, vedrò di non disturbarLa nuovamente, ancora cordiali saluti.

[#7] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Saluti!
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#8] dopo  
Utente 217XXX

perdoni se la disturbo nuovamente dopo due mesi, volevo un'informazione di carattere informativo: i capelli che stanno per cadere interrompono prima la loro crescita (qualche mese prima) o crescono fino al momento della caduta? Me lo domandavo perché ho notato (ora che sono rasato, circa un mese e mezzo fa) che i capelli che cadono sono mediamente più corti (0,5 mm) di quelli che ho in testa (1,5-2 cm, la maggioranza). Non credo siano così corti perché appena nati, visto che presentano il fusto troncato (in pratica risalgono al giorno in cui mi sono rasato). La ringrazio e mi scuso di nuovo se approfitto della sua disponibilità.

[#9] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
no, si arrestano in fase telone e possono rimanere anche per anni (2-6) sul cuoio capelluto!

cari saluti ancora
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#10] dopo  
Utente 217XXX

capisco, quindi è normale che se ci si rasa dopo qualche mese cadono prima i capelli più corti (visto che hanno smesso di crescere prima della rasatura). Ovviamente quando avevo i capelli lunghi non lo notavo!
La ringrazio infinitamente, Cordiali saluti ancora