Utente 629XXX
Dottore buongiorno. Le scrivo perchè ho ritirato gli esami della tpha ieri e sono risultato positivo, hiv negativo. E' la seconda volta che li faccio perchè a dicembre ho avuto un rapporto con una persona che in gennaio mi ha detto di aver fatto tale esame e di essere risutata positiva. Il mio primo esame in gennaio era negativo (così come l'hiv). Mostrati tali esami al medico di famiglia, mi ha prescritto augmentin 875 per sei giorni e poi dopo cinque giorni di pausa zitromax 500 per tre giorni. Non mi ha prescitto altri esami specifici e non mi ha consigliato nessun tipo di visita con un dermatologo. Ritiene sia sufficente come cura o è meglio che senta un dermatologo? In più sto prendendo anche il soldesan per le allerigie. Ci possono essere problemi tra i due medicinali?
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

nonostante lei non indichi quali esami ha effettuato e quale titolazione è stata espressa, posso dirle - in via non vincolante vista la sede telematica - che la terapia che lei ci scrive a mio avviso - non va assolutamente bene per una infezione da Sifilide.

pertanto contatti immediatamente un Venereologo per la valutazione e la cura del suo caso, pur nel pieno rispetto del suo medico di famiglia, al quale dovrebbe chiedere una implementazione specialistica nel senso indicatole.

cari saluti

Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Utente 629XXX

Grazie per la rapida risposta. Sulla prescrizione del medico era indicato solo Tpha e non altro. L'esame infatti dava responso positivo ma non elenca conteggi o altro. Come faccio a trovare uno specialista nella mia zona?

[#3] dopo  
Dr. Alessandro Benini

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
4% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
SANTARCANGELO DI ROMAGNA (RN)
FANO (PU)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2000
Gentile Utente, non credo abbia difficoltà a reperire anche tramite il suo curante un Centro MTS(malattie sessualmente trasmissibili) anche in Ospedali pubblici limitrofi alla sua zona di residenza.
Al TPHA andrebbe aggiunta la VDRL(che non è specifica per la sifilide ma che presa insieme agli altri test ci può dare informazioni sull'andamento della malattia) ed l'FTA-ABS IgM.Mentre per quanto riguarda la terapia ci sono schemi convenzionali ben precisi.
Cari Saluti
Dr.Alessandro Benini
Dirigente Medico Centro Grandi Ustionati
Osp."M.Bufalini" Cesena

[#4] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
NEcessario perfezionare il test allora: si rivolga allo specialista Venereologo per avere una prescrizione più accurata.

nel frattempo astensione da ogni tipo di rapporto sessuale.

cari saluti

Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it