Utente 360XXX
Salve dottori.Sono un ragazzo di 24 anni al quale è stato diagnosticato un mollusco contagioso sul glande.Recatomi da un dermatologo,/venereologo mi ha consigliato una prima applicazione di crioterapia.I risultati dopo due settimane sono stati buoni ma ahimè il mollusco era ancora presente in piccola parte.Decido di ritornare dal dermatologo che mi dice di riapplicare nuovamente la crioterapia.A distanza di una settimana,il glande sta spellando ovunque,non solo nella parte in cui era presente il mollusco,e di quest'ultimo non sembra esserci più traccia.Quello che mi desta preoccupazione,e che il glande,quando ho il pene in erezione,si "deforma".Il dermatologo mi ha detto che è tutto normale,in quanto il glande è una zona molto vascolarizzata,ma ora che il mollusco è sparito,perchè non si risolve anche questo piccolo particolare?In più aggiungo,che da quando il glande ha iniziato a "spellare",emana un brutto odore,nonostante mi reputi una persona igienica e che cura le proprie parti intime.

Spero in un Vostro consiglio.Saluti.

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente,
Molto semplicemente:
Per quanto riguarda i molluschi contagiosi così come altre lesioni sessualmente trasmissibili a carico del glande, la terapia che io prediligo è quella laser terapica; purtroppo la crioterapia può non solo non rimuovere le lesioni ma creare anche dei danni cicatriziali seppur temporanei.
Ritengo opportuno che lei si chiarisca con il suo dermatologo di fiducia.
Cari saluti.
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Utente 360XXX

Salve Dottore e grazie per la veloce risposta.Mi è stata consigliata più volte la laser terapia e ho girato questo consiglio allo stesso dermatologo che mi ha detto di stare tranquillo,in quanto la crioterapia è più indicata per il glande e zone intime.Spero solo che siano pareri differenti,ma che comunque la crioterapia faccia il suo lavoro.Il fatto che il glande stia spellando e che non emani un buon odore,è la conseguenza della guarigione,o secondo Lei è solo un sintomo magari di un'altra infezione?

Saluti.

[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Sulla scorta della mia esperienza professionale ormai quindicennale ed effettuando correntemente quotidianamente sia la crioterapia che la laserterapia, posso dire di essere dell'idea opposta.
Ad ogni modo non posso stabilire da qui che cosa in realtà abbia, molto utile rideterminarsi col medico che ha effettuato quel tipo di terapia.
Cari saluti.
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it

[#4] dopo  
Utente 360XXX

La ringrazio Dottore.E' stato chiarissimo.Un ultimissima domanda.Secondo Lei sarebbe corretto anche effettuare una terapia a base di compresse?Perchè non me ne è mai stata prescritta.La ringrazio ancora una volta.

[#5] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Non servono a nulla in questa malattia.
Ancora saluti.
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it