Utente 773XXX
sono una gravida alla 30sima settimana di gravidanza; da ormai 3 settimane, ho delle macchie piuttosto estese ad entrambe le pieghe inguinali, ed in parte alle grandi labbra, che inizialmente avevo associato all'eccessiva sudorazione, dato il caldo e i Kg presi in gravidanza, per cui avvo cominciato a trattare la zona con penaten crema, prima e vitaminderma, poi, richiesta in farmacia.
Dopo un paio di giorni ho capito che il trattamento non funzionava: il rossore aumentava, e avevo attacchi di prurito, seppur soltanto 2 o 3 volte al giorno;
mi sono allora rivolta ad un ginecologo, prima, che mi ha prescritto, il falvin spray; dopo 4 gg, non avendo grandi miglioramenti, il mio medico di base mi ha dato, travocort crema che, nei primi 5 gg.sembrava funzionasse ( le lesioni, sembravano schiarirsi, sebbene non ridursi) ed anche 5 o 6 Tumefazioni abbastanza grandi ed un po' doloranti alle grandi labbra che nel frattempo mi erano venute, si erano ridotte e scomparse. al 6° gg. di trattamento con travocort, le macchie hanno cominciato ad essere più rosse e più estese. rifatta una visita da un altro ginecologo, mi è stata prescritta una terapia con micoxalamina schiuma 2vv/die usata a secco ( senz'acqua).IL risultato? ieri sera dopo tre o quattro ore dalla prima applicazione, sentendo la pelle tirare, mi sono andata a controllare e le lesioni erano quasi rosso sangue con dei ponfi e calde.
Ho subito sciacquato l'area con acqua fresca, avendo la sensazione di avere un'ustione epoi, per sentire sollievo o applicato uno strato di prem crema dermoprotettiva che mi ha rinfrescato un po'!
non so che fare, mi devo rivolgere d'urgenza ad un dermatologo o continuo il trattamento con la schiuma, ma diluita, per qualche giorno?
aiutatemi, per favore...soprattutto perchè sono preoccupata che tutte queste medicine possano far male al mio bimbo!
P.s. domani farò per escludere altro, un tampone vaginale ed inoltre faccio presente che sono un soggetto allergico, seppur, fino ad ora conosco solo le mie allergie respiratorie: graminacee, parietarie, acari, pelo gatto.
grazie della pazienza!
una mamma spaventata!

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

da tal sede un caso come il suo sebbene ed in linea meramente teorica, non desti particolari preoccupazioni, deve essere ricondottoi alla visita deramtologica, in virtù della possibilità di intertrigini batterico-micotiche tipiche del periodo, della zona e dell'aumento di peso.

si consulti quindi con il dermatologo di sua fiducia per escludere tutte le altre ipotesi diagnostiche, imperscrutabili da tal sede.

cari saluti
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Utente 773XXX

gentilissimo dottor Laino
La ringrazio della pronta e rincuorante risposta; domani riuscirò finalmente a fare una visita dermatologica!
Spero di risolvere così il problema.
appena avrò modo le farò sapere. grazie!

[#3] dopo  
Utente 773XXX

Gentil.mo dottor Laino
come promesso La informo che dalla visita dermatologica,la diagnosi si è spostata verso una dermatite di natura batterica, dati gli scarsi risultati con antimicotici, e la terapia scelta è stata quella di applicare per almeno 7 gg un leggero strato di mecloderm, per poi rieffettuare una visita e valutarne gli eventuali benefici; ebbene, le macchie sono regredite, e con domani concludo il secondo ciclo di 7 gg di terapia consigliatomi; l inguine è finalmente quasi tornato come prima e ne sono davvero contenta!
Grazie ancora di tutto!

[#4] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Con ogni probabilità la diagnosi è stata quella di ERITRASMA: essa si può ottenere con estrema sicurezza in ambito dermatologico con l'ausilio della Luce di Wood.

lieto per il lieto fine..

cari saluti
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it