Utente 700XXX
Gent.mi Medici,
ho da pochi giorni postato una domanda sull-Herpes zoster di mio marito, diagnosticato dal secondo dermatologo da cui siamo stati quando peggiorava il quadro clinico, alla prima visita che ha fatto gli hanno sbagliato diagnosi dicendo che aveva H. Simplex e cosi gli hanno dato aciclovir ma solo 200 mg alla volta x 5 v. al g. x 5 gg., ora ha prolungato a 7 GG. ma ho notato ke in realta la dose corretta era ben superiore, consigliate di tornare dal medico ? oppure? secondo il foglietto incluso nelle medicine quella dose era per il simplex mentre x lo zoster addirittura 4 volte tantO, ossia 800 mg alla volta (non ricordo se 4 o 5 al giorno) vi prego una delucidazione in merito non sappiamo come andare avanti e abbiamo paura che possa tornare il male se non curato a dovere... Adesso sta molto meglio rispetto ai primi giorni, anzi sembra quasi guarito ma non so, con una dose cosi minima, adatta al tipo simplex non so quali conseguenza potrebbe portare (che ritorni nuovamente, che il virus sia ancora attivo alla fine dei 7 gg...)
Oltretutto io non so se ho mai avuto la varicella e sto aspettando con ansia che lui sia guarito (virus inattivo) PER RIPRENDERE una vita normale, stiamo vivendo come 2 estranei e- davvero durissima cosi.... Spero tanto in una risposta..
Grazie mille e distinti saluti
Dina

[#1] dopo  
Prof.ssa Elisa Cervadoro

28% attività
0% attualità
12% socialità
PISA (PI)
STENICO (TN)
LIVORNO (LI)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
Il dosaggio dell'aciclovir corretto per un soggetto adulto affetto da herpes zoster con sistema immunitario non compromesso è solitamente di 800 mg per 5 volte al giorno relativamente al quadro clinico ed alle condizioni internistiche generali del singolo caso.
Oramai è passato del tempo dall'inizio della sintomatologia pertanto non conviene aggiustare il tiro dato che sembrerebbe già stare meglio, piuttosto le consiglierei di far impostare sotto controllo specialistico dermatologico o neurologico una terapia a base di vitamina del gruppo B con un eventuele antidolorifico specifico per poter controllare eventueli postumi da herpes zoster quali la neuropatia post-erpetica con dolore di tipo nervoso che è determinato dal virus latente nel nervo o nei nervi interessati.
La varicella solitamente insorge entro 15-20 giorni dalla comparsa delle prime lesioni erpetiche che solitamente si estrinsecano in 24-48 ore.
Cordiali saluti
Dr. Elisa Cervadoro
Specialista in Dermatologia e Venereologia
Università Di Pisa

[#2] dopo  
Utente 700XXX

Grazie mille Dott.ssa della risposta !!! Ho capito tutto, x fortuna lui gia da giorni sta assumendo vitamina B ora vedremo x l-antidolorifico in quanto ha in effetti dolori alla testa (zona nervo interessato)
Per quanto riguarda me non mi resta ke aspettare e semmai fossi stata contagiata credo tornero- qui per dei consigli (mi trovo all-estero purtroppo)
Grazie ancora e distinti saluti
Dina

[#3] dopo  
Utente 700XXX

Chiedo scusa sono qui nuovamente per uno strano e preoccupante fatto, stasera mio marito si è accorto di avere una parte arrossata sul cuoio capelluto, nella parte alta della testa, che non aveva mai avuto: forse in corrispondenza della fine della cura con antivirale , tantopiù fatto in modo blando, il virus riprende a "lavorare in altri punti"?? siamo terrorizzati, potrebbe darmi un parere? abbiamo già fatto molte visite per ora non torniamo dal dermatologo....
per essere precisi prima di osservare la parte arrossata aveva sentito al tatto qualche crostina e stupidamente l'ha grattata via, poi si è reso conto ed ha guardato di cosa trattavasi, (è un tipo sbadato e l'ha fatto quasi inconsapevolmente il gesto di grattarsi via anche perchè li in quel punto pensava di non avere nulla...) ma lei cosa pensa, sarà un caso grave? Se peggiora gli converrebbe continuare la cura con antivirali con dosi massime un'altra settimana ?
Grazie anticipate...
Distinti saluti,
Dina

[#4] dopo  
Prof.ssa Elisa Cervadoro

28% attività
0% attualità
12% socialità
PISA (PI)
STENICO (TN)
LIVORNO (LI)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2008
gentile utente, scusi se non ho risposto subito spero che nel frattempo abbia risolto.Altrimenti mi faccia sapere
Cordiali saluti,
Dr. Elisa Cervadoro
Specialista in Dermatologia e Venereologia
Università Di Pisa

[#5] dopo  
Utente 700XXX

Gent.ma Dottoressa
alla fine sembrava tutto passato persistevano poi solo i dolori post-erpetici, solo oggi nel pomeriggio abbiamo fatto caso che il naso si à nuovamente gonfiato anche se di pokissimo, non accusa ne rossore, ne dolore, ne niente è un gonfiore molto strano proprio perchè anomalo (se fosse infezione sarebbe rosso e dolorante) oppure sta recidivando la malattia, sta tornando?? sente sempre, a momenti e poco, dei fastidi sottopelle nella zona colpita dallo zoster ma pensavamo fosse normale... COsa ci consiglia, prendere antivirali per prevenire? andare da un dermatologo? aspettare?
Grazie davvero di tutto cuore
dina

[#6] dopo  
Prof.ssa Elisa Cervadoro

28% attività
0% attualità
12% socialità
PISA (PI)
STENICO (TN)
LIVORNO (LI)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2008
Gentile Utente,
dato il periodo di calo delle difese immunitarie , viste le manifestazioni le consiglio una visita dermatologica per escludere una erisipela del volto di origine batterica o altre manifestazioni. ma si faccia fare una richiesta dal suo medico curante per:
emocromo completo+formula,
ves, pcr, C3-C4
ed esami base di funzionalità epatica e renale.
Cordiali saluti
Dr. Elisa Cervadoro
Specialista in Dermatologia e Venereologia
Università Di Pisa

[#7] dopo  
Utente 700XXX

lA RINGRAZIO NUOVAMENTE, CI OCCUPEREMO DI FARE UNA VISITA E GLI ESAMI DEL SANGUE. GRAZIE MILLE!!!!
CORDIALI SALUTI, DINA

[#8] dopo  
Prof.ssa Elisa Cervadoro

28% attività
0% attualità
12% socialità
PISA (PI)
STENICO (TN)
LIVORNO (LI)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2008
Mi faccia sapere.Saluti anche a voi.
Dr. Elisa Cervadoro
Specialista in Dermatologia e Venereologia
Università Di Pisa

[#9] dopo  
Utente 700XXX

Gentilissima DOttoressa Cervadoro,
le scrivo per riportarle i dati degli esami del sangue, alcuni sono completamente nella norma quindi non li ricopio, gli altri sono:

glicemia 107 (solitamente aveva meno)

colesterolo 156 (aveva di piu in passato)

Sideremia 201 (so che non era richiesta da lei ma si pensava fosse anemico invece misteiosamennte e molto alta, puo dipendere dagli integratori alimentari che assume?)

PCR 12

ves 15

glo b 6000
glo r 4300
emoglob. 14.2
MCV 95.9
MCH 41.8
MCHC 34
poi ce anche un altro valore e basso ossia RDW 10.4% e dice val di rif. 11.6 - 14.8

Che ne pensa? X il resto tutto bene, consiglia altri esami?
La visita dermatologica l-ha fatta oggi e la derm. ha detto ke sta bene e di stare tranquilli.
Grazie infinite per il Suo aiuto finora e per una eventuale risposta ulteriore!!!
Saluti cordiali

[#10] dopo  
Prof.ssa Elisa Cervadoro

28% attività
0% attualità
12% socialità
PISA (PI)
STENICO (TN)
LIVORNO (LI)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2008
Gentile Utente,
la sideremia alta potrebbe dipendere dall'assunzione di integratori on vtamine del gruppo B che facilitano l'assorbimento intestinale di ferro e derivati.
Gli esami sono compatibili con una infezione in atto che può dare un calo transitorio dei paramenti dell'emocromo , un lieve aumento della glicemia,ma tutto di norma transitorio.
Cordiali saluti
Dr. Elisa Cervadoro
Specialista in Dermatologia e Venereologia
Università Di Pisa

[#11] dopo  
Utente 700XXX

GRAZIE 1000 DI NUOVO!!!
SALUTI CORDIALISSIMI
DINA