Utente 767XXX
Eta 35 anni altezza 185cm 76kg

Premessa: fine febbraio avevo già fatto delle analisi del sangue e tutto era perfetto.

Nei primi giorni del mese di luglio 2008 mi sentivo molto stanco, avevo dolori muscolari vari. Giorni dopo questi sintomi mi esce un esantema con frebbe leggera a 37.2° e il mio medico di base, dopo la visita e notando un leggero ingrossamento dei linfonodi del collo, subito si orrienta verso la rosolia facendomi fare il rubeo test.

05/07/2008

Ig G Assenti
Ig M 1.95
Responso Analisi: Infezione recente precoce

Mi riprendo completamente e tutto ritorna come prima.
Sabato 26 luglio avverto un pizzichio alla gola e stessa cosa la domenica mattina. Mi faccio la barba il pomeriggio di domenica 27 luglio e noto un vistoso linfonodo ingrossato sotto il mento lato destro.
Il lunedi mi reco dal medico e mi fa prendere subito il levoxacin 500mg al giorno e mi fa fare le analisi del sangue. Subito in due giorni si sgonfia notevolemente ed a distanza di una settimana è quasi totalmente riassorbito.

Le analisi del sangue di Martedì 28 Luglio sotto antibiotico sono:

Globuli bianchi perfettamente nella norma
Linfociti a 58%
Monociti a 12%
Neutrofili a 30%

Piastrine a 123 - limite inferiore 140

VES a 17% - limite 12%
PCR a 0.9 - Limite 8

Sulla base di queste analisi e della reazione del linfonodo all'antibiotico il dottore è tranquillo e confinto di una infezione batterica (anche da aria condizionata avendo usato, di recente, una vecchia opel corsa con impianto vecchio).

Essendo una persona ansiosa mi sono preoccupato e mi chiedo se il mio dottore ha ragione nell'essere tranquillo.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Gentile utente,
non solo ha ragione ma si è dimostrato molto competente.

https://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=40590

Torni comunque a distanza di tempo da lui per un ulteriore controllo.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 767XXX

Gentile dottore,

la mia situazione è alquanto strana!

Giorni successivi al mio post in questo forum, parlando sempre con il dottore, concordiamo di rifare le analisi ma visto il mese di luglio alquanto strano, si decide di effettuare il test per la mononucleosi e un emocromo completo.

Alla fine risulta che anche il test della mononucleosi è positivo con infezione in corso. In più anche la transiaminasi è un pochino elevata coerentemente con lo stato di mononucleosi e al levoxacin che influisce anche sul fegato [controindicazioni del medicinale].

La VES è scesa, le piastrine aumentate e anche i linfociti stanno scendento 55% (glubuli bianchi sempre nella norma) e monociti nella norma.

A questo punto mi chiedo, è possibile che i primi di luglio il rubeo test era positivo ed ora, a quasi un mese di distanza, anche il monotest è positivo? [parlo di infezioni in corso e non consolidate nel tempo] oppure il rubeotest era un falso positivo ed avevo già da un mese la mononucleosi?

Oggi sto bene, linfonodo ormai assorbito e nessun sintomo strano a parte una settimana fa di leggeri fastidi alla milza (sintomi mononucleosi).

Grazie