Utente 809XXX
Buongiono, in seguito ad eruzioni cutanee palmo-plantari iniziate da circa 1 mese ho eseguito in questi giorni degli esami ed ho avuto il seguente esito:
Screening lue: dosaggio IgG-IgM 54.60
RPR 1/32
TPPA 1/5120
come previsto dal dermatologo trattasi di lue secondaria, ora sono
in attesa di una successiva visita per iniziare la terapia.
tra i sintomi percepiti accuso da circa 1 settimana un fastidioso ronzio (acufene) ma per ora nessun altro sintomo di rilievo, forse
qualche capogiro che tendo ad attribuire alla tensione creatasi.
Ho iniziato solo ora visite ed esami in quanto ho trascorso le ferie
all'estero e sono rientrato da poco.
Desidererei un vs parere circa la gravita' della situazione e quali azioni terapeutiche considerate appropriate per il mio caso inoltre
se sto ritardando troppo ad iniziare la terapia.
Ho posto tutte queste domande in quanto sono molto in ansia.

Vi ringrazio e saluto cordialmente.
Franco

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile Franco,

La situazione è grave se non viene curata.

La cura della Sifilide non può e non deve essere procrastinata: non appena di fa diangosi deve essere condotta la terapia specifica.

non perda tempo e si rechi dal Venereologo, esperto di Malattie Sessualmente Trasmissibili, per la cura immediata del suo caso.

carissimi saluti
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Dr. Alessandro Benini

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
4% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
SANTARCANGELO DI ROMAGNA (RN)
FANO (PU)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2000
Gentile Utente, se curata non ci sono problemi,il corteo sintomatologico da lei descritto (acufeni e qualche capogiro) è da attribuirsi al suo stato d'ansia e non di certo ad una sifilide secondaria.
Cari saluti
Dr.Alessandro Benini
Dirigente Medico Centro Grandi Ustionati
Osp."M.Bufalini" Cesena

[#3] dopo  
Utente 809XXX

Vi ringrazio moltissimo per il veloce riscontro,
l'appuntamento con il dermatologo e' per lunedi prossimo
(fra 3 giorni) con, presumo, inizio immediato della terapia.
dovrei insistere ed iniziare oggi stesso? oppure 3 giorni
non fanno differenza?
inoltre secondo voi quale ciclo di iniezioni mi verra'
proposto? 3 da 2,4 um oppure molte di piu?
inoltre per accertare l'allergia alla penicillina
se in passato ho fatto uso di antibiotici quali
amoxicillina, velamox per via orale significa che non ho allergia
alla penicillina anche se questa viene somministrata
via intramuscolare?
grazie per il vostro prezioso supporto.
un cordiale saluto.
Franco

[#4] dopo  
Dr. Alessandro Benini

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
4% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
SANTARCANGELO DI ROMAGNA (RN)
FANO (PU)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2000
Si affidi con tutta tranquillità a chi tra tre giorni potrà visitarla realmente e vedrà che tutto andrà bene.
Cari saluti
Dr.Alessandro Benini
Dirigente Medico Centro Grandi Ustionati
Osp."M.Bufalini" Cesena

[#5] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
In Italia, la maggior parte dei venereologi non ricorre ai 2,4 milioni di unità per brevi periodi ma con 1,2 milioni di unità di farmaco per periodi più lunghi: ovviamente concordo con questa ultima visione.

prima si inizia meglio è.

cari saluti
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#6] dopo  
Utente 809XXX

buongiorno, sono stato dal dermatologo che mi ha in cura e mi ha prescritto come terapia solamente 2 iniezioni di diamoxicillina da 1,2 milioni in unica somministrazione + mezza compressa di medrol 2 ore prima delle iniezioni e mezza la mattina seguente; controllo dei valori rpr e tpha fra 6 mesi, non prima
leggevo diverse opinioni riguardo alle modalita' di terapia secondo il vs parere e' ugualmente efficace?
inoltre ha prescritto di fare immediatamente il test dell'hiv.
il test hiv e'efficace anche se fatto il giorno dopo aver fatto queste iniezioni?
inoltre considerando il mio stato d'ansia volevo sapere se con i dati
comunicati ci sono possibilita' che questo sia positivo
gli esame del sangue generici eseguiti 2 settimane fa erano tutti nella norma:
i valori di alcuni sono:
VALORE
WBC-LEUCOCITI 7.06 4,80 - 10.80

[#7] dopo  
Utente 809XXX

buongiorno, sono stato dal dermatologo che mi ha in cura e mi ha prescritto come terapia solamente 2 iniezioni di diamoxicillina da 1,2 milioni in unica somministrazione + mezza compressa di medrol 2 ore prima delle iniezioni e mezza la mattina seguente; controllo dei valori rpr e tpha fra 6 mesi, non prima
leggevo diverse opinioni riguardo alle modalita' di terapia secondo il vs parere e' ugualmente efficace?
inoltre ha prescritto di fare immediatamente il test dell'hiv.
il test hiv e'efficace anche se fatto il giorno dopo aver fatto queste iniezioni?
inoltre considerando il mio stato d'ansia volevo sapere se con i dati
comunicati ci sono possibilita' che questo sia positivo
gli esame del sangue generici eseguiti 2 settimane fa erano tutti nella norma:
i valori di alcuni sono:
VALORE VAL RIFERIMENTO
WBC-LEUCOCITI 7.06 4,80 - 10.80
RBC ERITROCITI 5,38 4 - 6
NEUTROFILI 4,44 1,5 - 8,00
EOSINOFILI 0,04 0,00 - 0,50
BASOFILI 0,03 0,00 - 0,20
LINFOCITI 2,00 0.70 - 5.00
MONOCITI 0,55 0,10 - 1,00

Ho riportato solo alcuni dati, urine ed elettroforesi delle proteine tutto ampiamente nei valori normali, questo per chiedere se la sieropositivita' puo' gia'dare valori alterati in queste analisi generiche.

vi ringrazio per l'attenzione
cordiali saluti
F.