Utente 694XXX
Gentili dottori, salve.
Sono una ragazza di 24 anni, e vengo subito al problema.
Da piccola vevo bellissimi capelli, ma dopo la pubertà hanno iniziato a cambiare, a farsi sempre più sottili. Verso i 19 anni, ho preso degli integratori e fatto degli impacchi, e hanno decisamente cambiato consistenza, appaiono molto più sani e folti.
L'integratore era bioscalin, e nonostante lo sospendessi periodicamente, l'ho assunto fino all'anno scorso.
Tuttavia, da qualche anno, sul capo i capelli hanno iniziato ad essere più radi. Io non lo notavo, ma la situazione è peggiorata un anno fa, quando, anche se erano puliti, si vedeva la cute. Mi avevano detto che dovevo spostare la riga, perkè il mio problema era quello di tenere sempre la riga in mezzo e quindi i capelli si "viziavano". Ho usato delle fiale e assunto altri integratori, e i capelli sono migliorati ed ora la cute si vede solo quando sono sporchi, un pò unti (li lavo ogni 4 giorni).
Noto però ancora un lieve diradamento, sempre sulla cute.
Inoltre, ho sempre avuto i capelli fini, ma ho notato che ora lo sono di più.
Ho fatto una visita eseguita con un apparecchio particolare (monitor e telecamera per ingrandire) è mi stato detto che non ho "grandi spazi vuoti" ma capelli fini. Sulle tempie e dietro non ho problemi.
Sto assumendo un anticoncezionale contenente gestodene 60 e etinilestradiolo 15, volevo smettere perchè ho letto che il gestodene può essere dannoso nei casi tipo il mio, ma so che l'assunzione della pillola comporta perdita di capelli.
Non perdo molti capelli, credo rientri nella normalità, solo quando li lavo ne perdo parecchi ma sempre in modo non preoccupante.
Ho notato, in concomitanza con l'assunzione della pillola, un cambiamento anche nel tipo di capello: sulla cute sono lisci, mentre io li ho sempre avuti ricci. Non sembrano invece più grassi.
Non ho bruciori, pruriti, o pustole sul cuio capelluto, solo una leggerissima, quasi invisibile forfora (l'ho vista con l'apparecchio di cui le parlavo prima).
L'ovaio è normale, non policistico.
Le donne della mia famiglia hanno tutte bellissimi e folti capelli, mio padre e mio nonno hanno una calvizia adeguata alla loro età (almeno mi pare).
Sono molto in ansia per questo mio problema, e ho perso anche il piacere di stare con gli altri (ammetto che in questo caso è una vera e propria mania).
Le mie domande, se volesse rispondermi, sono le seguenti:
Mi conisglia un altra pillola?
Quali analisi devo fare per scoprire se effettivamente ho un problema di diradamento e miniaturizzazione del capello?
Grazie mille in anticipo, buon lavoro.

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
La risposta alle sue domande è unica:

Visita Dermatologica (l dermatologo è l'unico tricologo esistente) per la diagnosi di certezza del suo prblema di capelli: essa è sovente producibile in associazione a semplici test strumentali quali diametro del capello e densità locale.
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it