Utente 202XXX
Da che ho memoria, ho sul pene, più sotto del glande, una specie di forellino; premendolo noto che c'è un materiale residuo all'interno; è pastoso, denso e giallastro e mi ritrovo a doverlo pulire periodicamente. C'è anche un altro foro li vicino che sembra avere un via di uscita qualche millmetro più sotto; anche qui si forma del materiale ; sembrano fori come quelli fatti appositamente per il piercing; ovviamente non ho mai fatto niente del genere.
Me li ricordo sin da piccolo e premetto che a 8 anni circa sono stato circonciso per fimosi (era il 1978 e non so che tecniche si usavano allora!)
Può essere che questi forellini siano una conseguenza di tale intervento?
Possono essere infettivi per me o per il partner in caso di rapporti non protetti?
Finora non ci sono state conseguenze di infezioni.

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Consiglio una visita dermatologica per chiarire definitivamente quello che potrebbe essere uno sbocco di ghiadnole sebacee o residui cicatriziali post chirurgici

cari saluti

Dr Laino
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it