Utente 392XXX
Salve, da tempo ho notato una dilatazione delle vene del pene piuttosto accentuata e ho notato che quando sto molto tempo in piedi fermo senza muovermi le gambe si indolenziscono e cedono, vorrei precisare che la dilatazione venosa è visibile solo sui genitali. Ho fatto una visita dall'andrologo, anche lui ha notato la dilatazione venosa e la macchia sull'asta del pene, ma non mi ha dato nessun esame da fare perchè gli episodi di mancata erezioni sono limitati alla masturbazione che a volte diventa un abitudine e quindi il problema è psicologico. Se fossi affetto da insufficienza venosa cronica dovrebbe gonfiarsi e farmi male? Avrei dei sintomi evidenti? Si può avere un insufficienza venosa solo ai genitali o sono per forza coinvolte anche le gambe? Grazie in anticipo per la risposta.

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente: le rispondo dal dermatologo venereologo esperto di genitali esterni posso dirle che questa sua supposizione dal mio punto di vista e pur in via non vincolante, è destituita di fondamento. In caso di dubbio effetti una visita dermatologica venereologica

Cari saluti

Dr Laino
www.latuapelle.it
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it