Utente 871XXX
Salve,
sono un ragazzo di 18 anni. Da un bel pò di tempo ho notato scoprendo il glande e quindi nella parte interna del prepuzio delle puntine ruvide al tatto di colore bianco-roseo. Non mi recano assolutamente alcun disturbo. Informandomi su internet ho capito che potrebbero essere condilomi. A questo punto mi sorge un dubbio: e' possibile avere i condilomi e quindi l'HPV assolutamente da vergini? Infatti non ho mai avuto alcun tipo di rapporto e mantengo sempre una buona igiene nelle parti intime. E' possibile dunque che possa aver contratto i condilomi in altro modo o si tratta di un'altra patologia?
So che la risposta per via telematica non sostituisce una visita ma vorrei almeno aver chiarito questo dubbio.
Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Si è possibile avere i condilomi senza contagio sessuale diretto. Ad ogni modo la visita Venereologica è fondamentale per la diagnosi del problema: le effettui con fiducia.

cari saluti e ci tenga pure aggiornati.

Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Dr. Alessandro Benini

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
8% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
SANTARCANGELO DI ROMAGNA (RN)
FANO (PU)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
Gentile Utente difficile ma non impossibile visto che vi sono studi scientifici che riconducono in alcuni casi(non frequenti) il contagio addirittura alla nascita.Di fondamentale importanza è però la visita Dermatologica perchè potrebbe essere più probabilmente che il tutto non sia da ricondurre ad HPV ma magari all'ipertrofia delle ghiandoline presenti in tale area.
Cari saluti
Dr.Alessandro Benini
Dirigente Medico Centro Grandi Ustionati
Osp."M.Bufalini" Cesena

[#3] dopo  
Utente 871XXX

Ho sentito che potrebbero esserci contaminazioni ambientali dovuti alla frequentazione di luoghi come palestre o piscine. Io frequento una palestra ma non ho mai utilizzato il bagno ne la doccia. Mi sembra assurdo quindi aver contratto il virus. Però come detto prima le puntine corrispondono a livello di caratteristiche ai condilomi (per quanto ho potuto capire da ignorante in materia dermatologica). Se invece si tratta di ipertrofia delle ghiandoline e' più grave? O e' solo una patologia fisiologia innocua?
Grazie per le immediate risposte.

[#4] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
la seconda ipotesi appartiene a un quadro fisiologico, cioè normale.

non si fermi alle ipotesi e tragga una buona diagnosi dal suo Venereologo di fiducia.

per sua informaziione le indico un articolo del sottoscritto in tema di condilomi ed HPV all'indirizzo:

https://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=40632

cari saluti
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#5] dopo  
Dr. Alessandro Benini

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
8% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
SANTARCANGELO DI ROMAGNA (RN)
FANO (PU)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
Gentile Amico innanzitutto la diagnosi la lasci fare allo specialista che la visiterà. si figuri è difficile ottenerla per il suo specifico caso da medici non specialisti.Per quanto riguarda l'ipertofia delle ghiandole ivi presenti è condizione parafisiologica e pertanto innocua.
Di nuovo saluti
Dr.Alessandro Benini
Dirigente Medico Centro Grandi Ustionati
Osp."M.Bufalini" Cesena

[#6] dopo  
Utente 871XXX

Grazie mille per la disponibilità nel rispondere quasi in tempo reale. Dovrò trovare il coraggio ad effettuare la visita, può sembrare stupido ma ho molta vergogna di esternare questo problema, poichè interessa una zona abbastanza intima. Penso comunque di essere predisposto all'ipertrofia poichè ho già presenti papule perlacee alla corona del glande e cisti sebacee sullo scroto e intorno all'asta del pene. Ciò non mi preoccupa particolarmente poichè si tratta di patologie innocue.
Un' ultima domanda (non voglio approfittare della vostra pazienza) vista la zona particolare delle puntine poichè sono situati sotto la corona in entrambi i lati e quindi visibili solo scoprendo il glande, e' possibile avere un'ipertrofia anche in questa zona oppure e' solo limitata ad altre zone del pene?
Inoltre e' rischioso trascurare i condilomi per noi uomini?
Grazie.

[#7] dopo  
Dr. Alessandro Benini

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
8% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
SANTARCANGELO DI ROMAGNA (RN)
FANO (PU)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
Alla prima domanda rispondo che, si è possibile.Alla seconda domanda rispondo che, trascurare i condilomi essendo patologia a carattere virale è rischioso come trascurare qualunque patologia.
Cari saluti
Dr.Alessandro Benini
Dirigente Medico Centro Grandi Ustionati
Osp."M.Bufalini" Cesena

[#8] dopo  
Utente 871XXX

Grazie!
Vedrò di effettuare una visita. Vi terrò informati.
Buona serata.