Utente 390XXX
Salve,
ho un quesito per voi. La mia ragazza ha contratto la candida, diagnosticata dal ginecolo. Da li una terapia di difluocan che il medico ha prescritto solo a lei dicendo che il partner non avrebbe dovuto eseguirla perchè se non presenti i sintomi non era necessario.
Purtroppo dopo la terapia, anche se sembrava tutto risolto, succede che dopo qualche giorno dai rapporti sessuali la mia partner avverta di nuovo bruciore e fastidio interno. Allora ho ritenuto necessario farmi visitare da un medico andrologo (so che avrei dovuto chiedere a un venerologo ma lui è un amico), che mi ha consigliato di effettuare una terapia con difluocan.
Purtroppo i problemi persistono e da qualche giorno sento un bruciore glande prepuzio pure io, con un leggero arrossamento.
MI chiedo è possibile che la non contemporaneità dell'assunzione del farmaco sia la causa di questa persistenza? Oppure potrebbe trattarsi di un batterio ?

Grazie mille

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
FERRARA (FE)
PORTO TOLLE (RO)
TORINO (TO)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz
il trattamento del patner è sempre da valutare , e di regola è utile per evitare infezioni ping pong.
Per lo meno l'invio a d altro specialista per valutazione genitoscopica poteva avere senso.
Una possibilità allo stato attuale è la trattazione da dermovenereologo , che provvederà ad una cura con counselling per la patner.
Cordialità
Dott.Giampiero Griselli Dermovenereologo
www.dermoonline.com
Ferrara,Torino,Padova,Brescia,Porto Tolle, S.M.Maddalena (RO)