Utente 428XXX
Salve Dottori
Cercherò di spiegarvi il mio problema: da mesi ho un bruciore al glande ed un arrossamento e gonfiore "strano" al meato urinarario (soprattutto se sollecitato strofinandolo, ad esempio masturbazione o rapporti sessuali), oltre ad un colore ed una consistenza non uniforme del glande (è sempre rosso scuro, e a tratti mi pare più lucido ed in altri più "rigato")
Ho già fatto un tampone uretrale per clamidia ed è risultato positivo, su richiesta del mio dermatologo.
Un altro tampone ha inoltre dato esito di positività a streptococco faecalis.
Su internet però non mi è parso di leggere un nesso tra i miei sintomi e la clamidia
Comunque mi sto già curando con Minocin 100g da ormai 9 giorni e devo arrivare a 15, senza però notare alcun miglioramento, ecco perché temo che la diagnosi non sia solo clamidia.
Preciso che l'urologo, prima del dermatologo, non mi ha fatto visite alla prostata, che non vorrei fosse interessata da questo batterio.
Che suggerimenti potreste darmi?

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente

le sembrerà "strano" ma spesso queste descrizioni non sono compatibili con infezioni genitali, ma più spesso con condizioni parafisiologiche o patologiche dell'area muco-cutanea genitale.

Ecco perchè le indico la sede Venereologica con l'esperto di queste situazioni per avere una parola chiara sulla sua salute.

Cari saluti

Dr Laino
www.latuapelle.it
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Utente 428XXX

Salve Dottor Laino, grazie per l'intervento.
Sa che non ho capito la sia risposta? Cosa intende?
La ringrazio se volesse replicare