Utente 961XXX
Ho postato la richiesta di consulto sia sotto andrologia che sotto dermatologia perché non ero sicuro della specializzazione più pertinente.
Chiedevo se è possibile rimuovere le paule perlacee dal glande, per un motivo puramente estetico. Si tratta di un piccolo gruppo (una dozzina?) circoscritto e localizzato tra metà glande e corona (credo che la dicitura corretta sia: terzo prossimale tra la punta e la corona).
La mia perplessità è dovuta alla posizione delle papule:
siccome si trovano in un punto che dovrebbe presentarsi come una superficie liscia, non è che la loro rimozione possa lasciare degli avvallamenti simili a delle piccole rugosità?

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

le papule perlacee del pene possono - su richiesta del paziente - subire un intervento estetico (solitamente laserterapia) che può ridurre ma non eliminare la situazione (che non è né un inestetismo né una patologia ed è a carico del 80% circa dei maschi e di un buon 30% delle donne): prima di ogni cosa si riferisca al Dermatologo Venereologo.

cari saluti

Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Utente 961XXX

Grazie Dr. Laino.
Sulle papule trattate, la laserterapia sarebbe definitiva?
Mi può indicare qualche professionista in gamba che la pratichi nel nord Italia?
Quanto verrebbe a costare secondo lei intervenire nel mio caso?
Per curiosità, qual è la natura delle papule? Cioè, è la mucosa che prende quella forma, o sono organelli normalmente presenti che ipertrofizzano?

cordiali saluti