Utente 501XXX
Salve dottori, so che la mia richiesta puo' sembrare assurda e pazzesca ,ma leggendo su Internet ,mi sono informata riguardo all'asportazione delle ovaie. Allora vi spiego : soffro di acne che mi causa problemi psicologici da anni, tanto che per mesi sono stata chiusa in casa. Ho fatto il roaccutan per 5 mesi , e l'acne mi è passata x un anno. Ho 22 anni. Tuttavia da qualche mese l'acne è tornata, dopo varie visite ginecologiche,da nutrizionisti, dermatologi vado da un altro dermatologo/allergogo che mi prescirve l'isotretinoina dicendo che, essendo la mia un acne moderata,in un mese e mezzo di terapia dovrebbe passarmi del tutto. Sono al 10 giorno e per ora tutto procede bene, i brufoli sembrano più sgonfi dopo il forte peggioramento iniziale. Il mio terrore di un ritorno dell'acne pero' rimane, e parlero' con il mio dermatologo in quanto uno o due mesi di terapia, mi sembrano pochissimi. Io vorrei raggiungere la dose comulativa, e se il dermatologo a solo uno o due mesi mi dice di interrompere, credo di chiedere a qualcun'altro . Per ora prendo 20mg al giorno peso 42 kg e sono bassina. Mi sono anche rivolta ad un endocrinologo e secondo lui, la causa è ormonale,nonostante io non abbia ovaio policistico. Infatti ho dei peletti sul mento (quasi invisibili)ma secondo lui l'associazione peli-acne è un fattore ormonale, senza contare che la mia acne è concentrata sopratutto sul mento !!! Presto faro' esami specifici durante il ciclo per scoprire la causa dell'acne. Anni fa, una ginecologa mi aveva trovato l'ovaio multifollicolare ma era il 2015, e mi aveva prescritto una terapia a base di androcur e yaz o yasminelle,non ricordo ;dopo qualche mese ho interrotto perché stavo male.poi non capisco come mai, nelle ecografie che ho fatto negli ultimi anni, e anche nelle analisi ormonali ( testosterone ecc) risultava tutto nella norma , perciò ho deciso di indagare più a fondo tramite un endocrinologo che mi dia, se necessario una pillola x mantenere i risultati del roaccutane
Le mie domande sono : è normale che dopo un primo ciclo di roaccutane l 'acne sia tornata dopo un anno? con questo ciclo quante sono le possibilità che mi passi per sempre ?
-poi volevo sapere ; La terapia data dal dermatologo secondo voi è esatta?
se nessuno mi consiglia io ho intenzione di assumere il roaccutane per circa 11/12 mesi con 20mg al.giorno per raggiungere la dose massima che dovrebbe essere 120-150,giusto?
DOMANDA IMPORTANTE : SI PUO' CONTINUARE A PRENDERE IL ROACCUTANE ANCHE QUANDO L'ACNE MI PASSA ?
Comunque la.domanda 'strana' che volevo fare è anche questa : se la mia acne è ormonale, e non avendo io nessuna intenzione di avere figli ( sono convinta) un intervento ,per quanto pericoloso, di asportazione delle ovaie, potrebbe far si che l'acne mi passasse per sempre?

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
FERRARA (FE)
PORTO TOLLE (RO)
TORINO (TO)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz
Rispondo alle sue domande.
1)Purtroppo anche con una terapia ben fatta ,con i giusti dosaggi e tempi ,ci possono essere recidive ,in genere di molto minore intensità. Si raccomanda di raggiungere la dose cumulativa di cui sopra per avere maggiori garanzie ,ma non certo la sicurezza.
2)Di regola preferisco stare su gli 0,6-0,8 mg pro kg e comunque non superare gli 1 mg,ma molti preferiscono iniziare con dosi basse e poi crescere. Dipende da chi la segue.Eviterei il fai da te con un farmaco di questa potenza ed effetti collaterali anche gravi se non gestiti. Si comprende quindi la risposta alla domanda successiva. Si deve prendere solo per un periodo limitato.
3)Togliere le ovaie e indurre una menopausa chirurgica ad una ragazza di 23 anni?Non se parla neanche. Sarebbe come curare una dermatite alla mano con la amputazione. :-)
Cordialmente Dott.G.Griselli
Dott.Giampiero Griselli Dermovenereologo
www.dermoonline.com
Ferrara,Torino,Padova,Brescia,Porto Tolle, S.M.Maddalena (RO)

[#2] dopo  
Utente 501XXX

Salve dottore, grazie della sua disponibilità . Eventualmente ,se insieme al roaccutane assumo un pillola anticoncezionale antiandrogena (se ne ho bisogno) , e finito il trattamento con il roaccutane continua ad assumere l'anticoncezionale ,posso tenere l situazione sotto controllo? purtroppo l'acne mi causa diversi problemi psicologi e prendo anche antidepressivi , altrimenti penso che sarei una ragazza allegra e felice come sono stata prima del ritorno di questa maledetta acne. Per favore ,mi aiuti! Lei riceve a Bologna per caso? sono una studentessa fuori sede a Bologna ..
Eventualmente, se mi tornasse l acne dopo il farmaco, ho letto che potrei prenderne 20 mg una volta a settimana per contrastare recidive. ..
in ogni caso so di molte persone che dopo la vitamina A non hanno più avuto acne !
Inoltre non ho capito bene , se l'acne mi passa entro un mese ,come sostiene il mio dermatologo, (infatti sono già al decimo giorno e sta già regredendo) , posso prendere lo stesso il farmaco per raggiungere la dose comulativa o devo interrompere ?
scusatemi per i miei dubbi ma ormai non ci capisco più nulla e sono parecchio frustrata, sono stata a far un'estate intera per via dell'acne,lei capisce che è un problema che mi sta rovinando la vita . qualunque soluzione mi va bene, anche a scapito di altri organi .
grazie,
saluti

[#3] dopo  
Dr. Giampiero Griselli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
FERRARA (FE)
PORTO TOLLE (RO)
TORINO (TO)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Gent.le pz
La isotretinoina è un farmaco per me fondamentale ,potentissimo e rivoluzionario ai tempi ,ma tuttora validissimo. Però che deve essere gestito bene perché in caso contrario potenzialmente capace di indurre effetti collaterali importanti non solo mucocutanei ma anche osteotendinei ,sul metabolismo lipidico ,sul fegato e tanti altri ancora. E tralascio i teratogeni.
Per questo motivo va monitorata ogni 20 -30gg al max durante la terapia ed è per questo che la terapia non deve essere a tempo indeterminato.
Certamente potrà continuare con una moderna pillola estroprogestinica del tipo "femminilizzante" che sarà di certo utile. E naturalmente la terapia locale.
La terapia deve essere fatta tutta ,per il periodo necessario anche se il quadro clinico è "pulito " proprio per evitare recidive.
Deve essere seguita da un dermatologo che gestisce la intera strategia terapeutica ,che è lunga e complessa ma di regola di piena soddisfazione finale se ben eseguita. A Bologna non avrà problemi a trovare validissimi colleghi,di sicuro.
Non si scoraggi .E lasci perdere i sacrifici d'organi vari:sono tutti importanti !:-)Lasciamoli sani.
Cordialmente Dott.G.Griselli
Dott.Giampiero Griselli Dermovenereologo
www.dermoonline.com
Ferrara,Torino,Padova,Brescia,Porto Tolle, S.M.Maddalena (RO)

[#4] dopo  
Utente 501XXX

grazie dottore. Volevo chiederle un'ultima cosa. Io assumo il farmaco mentre mangio . di solito subito dopo mangiato io vado in bagno . È un problema o il farmaco si assume correttamente ? e in caso di diarrea? soffro di colon irritabile che pero' sto curando con successo con Debridat , quindi questi episodi di diarrea son proprio sporadici. Volevo sapere piuttosto se è un problema l'andare in bagno subito dopo aver mangiato. Scusi per le mie paranoie ahah e grazie di nuovo della sua cordialità ! (risponda per favore )
cordiali saluti!