Melanonichia longitudinale

Salve dottori,
effettuo ogni anno la visita dermatologica come controllo per i nevi.

Prima dell'ultima visita ho notato sul mio anulare del piede una riga brunastra longitudinale.
L'ho notata perché in quei giorni ho visto l'unghia del piede più "arrossata" che credo sia stato dovuto alle scarpe strette che portavo.
Nel tempo l'unghia è tornata normale e questa striatura, della larghezza di circa 1mm, continua invece a essere lì.

Durante la visita l'ho fatta notare al dermatologo che l'ha controllata con l'epiluminescenza.
Mi ha detto di stare tranquillo perché non è nulla di strano e che l'avremmo ricontrollata durante il prossimo controllo.

Da quel giorno sono passati circa 9 mesi ma ancora non riesco a tranquillizzarmi.

Voi sicuramente sapete meglio di me cosa può succedere se scrivo su Google "Melanonichia longitudinale"...
La mia domanda è: è possibile che sia stata fatta una diagnosi corretta con il solo ausilio dell'epiluminescenza quando su internet si parla sempre e solo di biopsia come risoluzione?
Leggo in giro che spesso capita che alcuni di questi segnali vengano trascurati dai dermatologi per la loro rarità nella forma maligna.


Grazie.
[#1]
Dr. Luigi Laino Dermatologo 21,9k 463 493
Le melanonichie longitudinali sono ascrivibili a:

1. lentigo
2. nevi giunzionali
3. melanoma della matrice ungueale

Da qui non possiamo aggiungere altro di serio senza la valutazioen diretta in dermoscopia digitale.

per info

https://latuapelle.it/unghia-melanoma/

saluti
Dr Laino

Dr.Luigi Laino Dermovenereologo, Tricologo
Direttore Istituto Dermatologico Latuapelle
www.latuapelle.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno Dottore,
La ringrazio in primis per la risposta.
La mia questione verte non tanto su una diagnosi remota, bensì sulla possibilità di escludere a priori la natura maligna semplicemente tramite epiluminescenza.
Il dubbio mi è sorto navigando su internet, dove quasi sempre si parla di biopsia come percorso di diagnosi per queste situazioni.
Mi ha colpito anche la testimonianza di un utente che raccontava che il primo dermatologo non aveva dato peso alla lesione, mentre il secondo specialista ha diagnosticato un melanoma.
Secondo lei può potenzialmente bastare l'epiluminescenza come strumento per ottenere una diagnosi corretta in questi casi?

Grazie e buona giornata
[#3]
Dr. Luigi Laino Dermatologo 21,9k 463 493
Si ad oggi la videodermoscopia può dare risposte importanti anche sulle lesioni melanocitarie dell'unghia: nel suo caso con ogni probabilità (seppur mai vincolante dalla sede telamtica) di questo si dovrebbe trattare

saluti
Dr Laino

Dr.Luigi Laino Dermovenereologo, Tricologo
Direttore Istituto Dermatologico Latuapelle
www.latuapelle.it

Il melanoma, o cancro della pelle, è un tumore, spesso molto aggressivo, che si sviluppa dalle cellule della pelle che producono melanina (melanociti).

Leggi tutto

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa