Utente 112XXX
Gent.mi Dottori,
ho alcune domande da porvi in attesa di andare ad una visita dermatologica ( fissata ad agosto). Visto che dovranno passare 2 mesi prima che uno specialista mi visiti approfitto della vostra consulenza per porvi alcuni quesiti. Innanzi tutto ho 30 anni e da 2 anni e mezzo assumo la pillola per curare un acne lieve (di causa non ben definita visto che gli ormoni non erano sballati anche se tuttavia soffrivo di ciclo irregolare). Circa 6-7 mesi fa ho smesso l’assunzione di Yasmin e ho aspettato il primo ciclo spontaneo comparso dopo circa 50 gg, periodo durante il quale ho fatto una visita ginecologica che non evidenziò alcuna anomalia e che invece accertò la fase ovulatoria attiva. Tuttavia per il terrore che tornasse l’acne ho iniziato l’assunzione di Yasminelle. In tutto ho completato 5 blister, però durante questo periodo ho notato delle cose strane: sulla fronte mi comparivano periodicamente (circa a metà blister) dei piccoli brufolini sulla fronte (tipo bollicine) e a volte anche alcuni piccoli sfoghi sulle guance (macchie rosso intenso). Io mi sono sorpresa molto anche perché una cosa simile mi era successa 3 anni fa quando feci 4 mesi di cura anti-acne con Diane: parlando con il mio ginecologo di questa cosa mi disse che probabilmente era la pillola a causarmi lo sfogo di brufoletti sulla fronte perché aveva un livello ormonale eccessivo per me. Quindi mi cambiò la pillola con Yasmin (che mi ha completamente risolto l’acne).
Ora ho sospeso la pillola Yasminelle in attesa di farmi visitare da un dermatologo e fare le opportune analisi.

Volevo però sapere se secondo voi il periodo intercorso fra il cambio di pillola può aver fatto sì che il mio corpo in qualche modo si sia “disabituato” agli ormoni e che per tanto compaiano questi sfoghi lievi. Fra l’altro dopo la sospensione (sono passati circa 25 giorni) non mi è più comparso alcun brufolo e inoltre non ho perso capelli come succede abitualmente dopo la sospensione della pillola nè ho notato una crescita più accelerata della peluria in generale… l’unico effetto segnalabile come era da prevedersi è la scomparsa della ritenzione idrica.

Potrebbe questo significare che potrei essere guarita dall’acne?

Io non vorrei ricominciare l’assunzione della pillola ma ovviamente non voglio nemmeno che ricompaiano i brufoli… cosa posso fare in questi due mesi che mi separano dalla visita con il dermatologo? Esiste qualche prodotto topico senza prescrizione medica che posso usare come prevenzione per una eventuale ricaduta?

Vi ringrazio per la risposta


[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Si è possibile avere riaccensioni acneiche in caso di sospensioni e riattivazioni di terapie estro-progestiniche (pillola)

si determini con il suo dermatologo

cari saluti
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Utente 112XXX

GEnt.mo Dott. Laino,
la ringrazio della risposta. Tuttavia volevo porle una domanda: una persona che trova beneficio della pillola per curare l'acne non ha speranza di guarire? Voglio dire, dovrò continuare a prendere la pillola a vita o è possibile guarire? e se si come è possibile verificare la guarigione?

La ringrazio