Utente 131XXX
Salve,
mi chiamo Daniele ed ho 35 anni.
Negli ultimi mesi ho notato una forte dolorabilità agli arti, a seguito di attività fisiche anche leggere (già nel salire le scale di casa), dolori che normalmente avrei dovuto sentire dopo sforzi intensi e prolungati, tipici da accumulo di acido lattico (almeno questa è la sensazione provata). Ho eseguito delle analisi del sangue, dall'emocromo risultano leggermente alterati i valori:

wbc 3.7
rbc 4.36
hgb 12.5
hct 38.7
plt 149

nella formula leucocitaria

linfociti 49
neutrofili 32
medie cellule 19

Gli ultimi 3 lin-neu-med in linea comunque con le due precedenti analisi effettuate durante il 2008.

folati, ferritina,vit b12,proteine, sali, ferro e ves nella norma.

dall'esame delle urine sono leggermente alterati peso specifico 1.025 e urobilinogeno 0.2

Il mio medico mi ha fatto fare l'esame per la ricerca del sangue occulto nelle feci che ha dato risultato completamente negativo.
Ho un'alimentazione abbastanza equilibrata, non svolgo attività fisica intensa, non sono a contatto con sostanze tossiche.
Sto bene, se si fa eccezione per il dolore agli arti, non accuso particolare stanchezza e l'unico problema che ho è una prostatite che mi porto dietro da un paio di mesi e che molto lentamente sembra svanire.

Possibile che delle minime alterazioni di questi valori possano causare dolori tanto noiosi? O è possibile che tutto questo sia dovuto magari ad un virus?

In attesa di una Vs. risposta ringrazio anticipatamente.

Saluti Daniele.

[#1]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Faccia anche , in accordo con il suo medico gli elettroliti ( Na, K, Cl ), fosforo, magnesio CPK ed LDH, ma senza allarmarsi
Un saluto

A. Baraldi

[#2] dopo  
Utente 131XXX

grazie per la risposta, per la quale ho già alcuni risultati:

sodio 145
potassio 4.17
cloruro 104
creatinina chinasi 217

Ieri ho leggermente sforzato la gamba destra ed oggi nonostante una camminata rilassante che mi avrebbe dovuto aiutare a smaltire l'acido lattico (al quale imputo il dolore) faccio veramente fatica a contrarre i muscoli della coscia a causa del forte dolore.

Spero che questi ulteriori risultati possano aiutare.

Grazie ancora e saluti, Daniele