Utente 136XXX
Buongiorno,
voloveo chiedere informazione sui linfomonociti del sangue periferico
cosa rappresenta?
che percentuale di normalità deve avere?
Grazie

[#1]  
20563

Cancellato nel 2010
Le forme linfomonocitoidi, normalmente assenti: % = 0), indicano che il laboratorio ha visto elementi che non sa se classificare come grossi linfociti o come monociti.

Il reperto e' clinicamente benigno, si tratta di elementi "intermedi" che compaiono per es. in corso di infezioni virali.





[#2] dopo  
Utente 136XXX

Gentile Dottore ,
La ringrazio per la solerte risposta.
Poichè per diversi anni durante normali esami di routine
rilevavo sempre un modesto aumento di monociti solo in percentuale valore max raggiunto 14,5% su scala (2%-12,5%)(tutti gli altri parametri sempre nella norma)
ho deciso di effettuare una visita ematologica.
Lo specialista ha effettuato l'esame dello striscio periferico con i seguenti risultati:
neutrofili 70%
linfociti 22%
monociti 6%
linfomoniciti 2%
l'ematologo mi ha rassicurato attribuendo i linfomonociti
ad una situazione virale (io sono positivo alle IgG VCA monotest) decendomi quindi che il laboratorio con strumento automatico riconosce questi linfomonociti come monociti.
Lei cosa ne pensa

[#3]  
20563

Cancellato nel 2010
E' plausibile, se ne vedono, non significano niente di particolare.

La positivita' alle IgG anti VCA comunque non spiega i linfomonociti, perche' le IgG riflettono una infezione passata mentre queste cellule sono qui adesso.

Diciamo che, trattandosi alla fine di linfociti attivati, indicano un sistema immunitario che si da' tuttora da fare.




[#4] dopo  
Utente 136XXX

Grazie Dottore,
ma allora non mi spiego come è possibile che in
5-6 anni (ho fatto 4 emocromi a distanza di 2 anni ognuno)
esce sempre il valore dei monociti% leggermente superiore alla norma.
O casualmente ognivolta che ho fatto gli esami cè qualche infezione in corso(mi sembra francamente strano) oppure cè qualche virus che risiede permanentemente nel mio organismo ed il mio sistema immunitario è in continua lotta.Cosa potrei fare ed eventualmente che ricerche potrei effettuare ?
Grazie

[#5]  
20563

Cancellato nel 2010
Ognuno e' fatto alla sua maniera, chi ha i monociti bassi e chi li preferisce alti, senza che questo debba implicare patologie.

I valori normali indicano gli estremi in cui ricade il 95% delle persone, poi per dire, c'e' quello altro due metri, e' poco comune ma non e' mica malato, non vorremo tagliarlo per farlo rientrare nella media: allo stesso modo non deve fare nulla per i suoi monociti, se li tiene come sono.

Anzi magari se e quando saranno "normali", allora lei sapra' che per i suoi standard, c'e' stata una riduzione.








[#6] dopo  
Utente 136XXX

Genitle Dottore,
La ringrazio molto, Lei è una persona davvero squisita.
Cordiali Saluti