Utente 338XXX
salve!
da circa 18 anni in tutti gli esami clinici effettuati mi si riscontrano elevati valori a carico delle transaminasi got 170 gpt 187 come valori massimi fino a raggiungere una pressochè normalità quando i valori si assestano a got 78 e gpt 64, ma mai entro la, per così dire, media raccomandata...ho effettuato tutti i markes per le epatiti, colecistografia, ecografie al fegato e via biliari; risultato NEGATIVI! calcolando che ho 36 anni sono alto 1,75 e peso 78 kg non fumo non bevo che un bicchiere di vino a tavola, non uso alimentarmi in maniera quasi mai scompensata in quanto tengo a me stesso.. mi sono rivolto ai migliori epatologi della città alcuni mi hanno diagnosticato una "epatopatia cronica" che non vuol dire niente; alri una presunta "sindrome di gilbert"; altri un fegato steatosico; altri mi hanno consigliato come ultima spiaggia una biopsia al fegato...insomma possibile che non ci siano altri accertamenti capaci di fare luce su questo mistero?
P.S. la mia secondogenita ha 5 mesi, negli esami al sangue le sono stae riscontrate alterazioni alle transaminasi GOT 52 e GPT 48, possibile mangiando solo il latte materno e solo di tanto in tanto una aggiunta di latte artificiale??

[#1]  
25413

Cancellato nel 2013
Gentile Utente,
penso che nel suo caso una biopsia epatica possa (ripeto, possa) dare una risposta al suo problema. Prima della biopsia eseguirei una RMN del fegato con CPRM (colangiopancreatografia in risonanza magnetica), per escludere una anomalia congenita delle vie biliari.
Ma un esame NON esclude l'altro.
Auguri
Giovanni D. Tebala
gtebala@medicitalia.it