Utente 210XXX
Gentili medici,
soffro da parecchi mesi di stanchezza cronica molto probabilmente dovuta a stress e cattiva alimentazione. Visto che da qualche giorno la situazione è molto peggiorata (non ho molta lucidità mentale, sonno, tachicardia e mal di testa, astenia ecc..) domani ho intenzione di fare delle analisi del sangue. Temo di avere la sideremia bassa, anche perchè sono tendenzialmente anemica. A parte l'emocromo con formula e sideremia, transferrina e ferritina, me ne consigliate degli altri? Non so i sali o qualcosa di più approfondito? Intanto per una carenza di ferro e per evitare svenimenti, oltre all'alimentazione (che, credo sia una delle prime cose da rivedere), come potrei ovviare al problema??
Spero in una vostra risposta al più presto.
Grazie molte.

[#1]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Bisogna fare gli esami classici della chimica clinica come elettroliti , azotemia, creatinina, transaminasi protidogramma ecc, poi và rivista l'alimentazione se non regolare. Ci faccia sapere
Un saluto

A. Baraldi

[#2] dopo  
Utente 210XXX

Salve, grazie per la Sua risposta.
Ho effettuato gli esami del sangue con seguente referto:


Azotemia 0,27 g/L
Creatinemia 0,92 mg/dL
Sodiemia 140 mEq/L
Potassiemia 4,4 mEq/L
Magnesiemia 1,8 mg/dL
Transaminasi GOT/AST 1,5 U/L
Transaminasi GTP/ALT 10 U/L
Bilirubina frazionata
Totale 0,38 mg/dL
Diretta 0,11 mg/dL
Indiretta 0,27 mg/dL
Sideremia 40 mcg/dL
Transferrinemia 334 mg
Ferritina 3,0 ng/mL
Elettroforesi delle proteine sieriche (Proteine Tot.) 7,0 g/dL

Emocromo:
Globuli bianchi 6,12 K/uL
Neutrofili 4,03 65,8%N
Linfociti 1,58 25,8%L
Monociti 0,245 3,99%M
Eosinofili 0,216 3,53%E
Basofili 0,059 0,957%B
Globuli rossi 4,57 M/uL
Emoglobina 11,5 g/dL
Ematocrito 35,5 %
MCV 77,6 fl
MCH 25,2 pg
MCHC 32,5 g/dL
RDW 16,7%
Piastrine 215 k/uL
MPV 8,7 fL
PCT 0,2%
PDW 18,2%

Premetto che soffro di gastrite e reflusso gastroesofageo quindi spesso assumo degli antiacidi che probabilmente potrebbero aver interferito nell'assorbimento di taluni componenti. Visti i valori bassi del ferro correlati all'emoglobina ed il minimo valore del magnesio, Lei cosa consiglia? Oltre all'alimentazione è necessaria una cura farmacologica?

[#3]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
L'alimentazione deve essere regolare e ricca in cibi contenenti ferro; in più dovrà valutare con il suo medico una terapia con ferro, vista la lieve anemia.
Un saluto

A. Baraldi

[#4] dopo  
Utente 210XXX

Certo, sarà fatto. La ringrazio per la risposta.
Cordiali saluti.