Utente 131XXX
Salve....sono un ragazzo di 24 anni....circa 5 anni fa così per caso durante una visita medica militare scoprii che avevo le piastrine a 9000...dopo quel momento iniziai a chiedere consulti arrivando al professor Mandelli a Roma dandomi come terapia delle compresse di cortisone (Flantadin) ed un altro farmaco ( Danatrol 200 mg)...da quel momnento fino a Febbraio 2010 ho sempre continuato ad assumerli ottenendo dei buoni risultati, insomma le piastrine non erano più di 120 mila....bene, nel febbraio 2010 decisi di avere un altro consulto perchè sinceramente mi ero un pò stancato di assumere cortisone da 4 anni circa...andai al centro ematologico di Genova e si decise di sospendere il tutto perchè secondo loro il flantadin e il danatrol erano inutili e quindi continuare a fare controlli ogni mese...bene a metà feci un esame del sangue ed erano pari a 92 mila ed un altro a marzo che risultavano 91 mila...da quel momento mi dissero di fare un altro esame del sangue tra 4 mesi cioè a luglio...ora è il 17 di luglio ed ho deciso di fare l'esame con un mese di anticipo diciamo ed ho scoperto che si sono abbassate a 43 mila...voglio precisare che ad ottobre dello scorso anno ho subito un intervento di varicocele senza alcun problema e successivamente ho fatto anche un'analisi dell'helicobacter con risultato negativo...bene ora volevo sapere come dovrei procedere?quali sono i consigli ch mi date???è da 5 anni che ho questo numero di piastrine e sinceramente non ho mai avuto problemi essendo una patologia in me asintomatica...mi è stato detto che si può pure vivere con poche ppiastrine...ora non so che pesci prendere sinceramente...ringrazio in anticipo pe rle rispettive risposte...

Giuseppe

[#1]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Sì, i suoi valori non sono preoccupanti e non pongono problemi ; a volte alla base di queste diminuzioni di piastrine vi possono essere in causa forme virali, cmq, il trattamento di base è quello che ha fatto con cortisone, poi si procede a periodici controlli. A questo punto ne parli anche con i medici che la seguono
Un saluto

A. Baraldi