Utente 135XXX
Buonasera,
sono la mamma di un ragazzo di 13 anni che, con la scuola, ha eseguito l'esame per la microcitemia.
Il Centro Studi della Microcitemia di Roma, presso il quale mio figlio ha eseguito il prelievo, ci ha comunicato che c'è assenza di Beta microcitemia anche se tuttavia ""è presente qualche lievissima alterazione ematologica che può far sospettare la presenza di un'alfa microcitemia silente o di un'anemia da carenza di ferro"".
Ovviamente mi rivolgerò alla pediatra per accertare l'eventuale carenza di ferro ma desidero sapere cos'è l'alfa microcitemia silente.
Ringrazio anticipatamente per la cortese risposta.

[#1]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Ipotizzo che sia stata riscontrata una quantità ai limiti di HbH da poter parlare di forma silente di alfa microcitemia che , la tranquillizzo subito, non differisce molto da una talassemia minor con presenza di anemia lieve, una bilirubina indiretta leggermente aumentata, eventuale lieve aumento di volume di fegato e milza, ma , mi sembra di capire, che siamo in forme limite. Magari fate qualche ulteriore approfondimento, ma stia tranquilla
Un saluto

A. Baraldi