Utente 166XXX
Buongiorno,
il mio bambino di 3 anni è stato recentemente ricoverato a causa di un numero di piastrine basso. La pediatra gli ha fatto fare l'emocromo in quanto è soggetto a frequanti epistassi, soprattutto notturne.
Premetto che ha passato un inverno favoloso, senza influenza e raffreddore.
Il primo esame effettuato in data 6/7 ha dato il risultato di 106.000 piastrine, il secondo in data 15/7 di 85.000 e il successivo il giorno dopo 16/7 100.000
Sono molto preoccupata, tra l'altro hanno riscontrato anche una neutropenia lieve: ultimo valore 1.03
Mi scusi per il disturbo ma non riesco a pensare ad altro. Venerdì devo fare un'altro emocromo e poi la prossima settimana ho la visita con un ematologo.
La pediatra di base mi ha accennato anche di un possibile prelievo midollare...non ci sto capendo più niente... cosa mi devo aspettare?
Grazie per una risposta, sono disperata.

[#1]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
I valori che riferisce non sono allarmanti e non sono in relazione all'epistassi. Ci dovrebbe comunicare i valori completi dell'emocromo
Un saluto

A. Baraldi

[#2] dopo  
Utente 166XXX

Buongiorno,
di seguito i valori:

GLOBULI ROSSI 4.50
EMOGLOBINA 13.3
EMATOCRITO 40.4%

MCV 90
MCH 29.5
MCHC 32.8
RDW 12.5%

LEUCOCITI 6.0

NEUTROFILI 17.1%
EOSINOFILI 4.9%
BASOFILI 0.6%
LINFOCITI 69.1%
MONOCITI 8.3%

NEUTROFILI 1.03
EOSINOFILI 0.29
BASOFILI 0.04
LINFOCITI 4.15
MONOCITI 0.50


PIASTRINE 85000
M.P.V. 9.6
P.C.T. 0.08%
P.D.W. 16.3%

Questi sono gli esami del 15/7 in quanto quelli del giorno successivo non me li hanno consegnati.
Grazie

[#3]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
In un bimbo di tre anni è normale che vi sia un'inversione di formula, più linfociti rispetto ai neutrofili: Riguardo le piastrine sono un poco basse ma , ripeto, non è un valore preoccupante; necessitano ,però, di un approfondimento ematologico per vedere se di tipo autoimmune o nò, ma assolutamente non si allarmi. Un'ultima cosa , Signora, se dovesse fare qualche altro esame le faccia fare anche una conta piastrine in citrato, per evitare che i risultati siano falsati da eventuali aggregati, ma lo faccia soltanto nell'ambito di ulteriori esami, perchè andargli a fare un altro buco solo per questo, non mi sembra proprio il caso, essendo così piccolo.
Un saluto

A. Baraldi

[#4] dopo  
Utente 166XXX

La ringrazio tantissimo.
Volevo chiederle una cosa che non ho capito.
Come mai c'è una differenza di piastrine da un giorno all'altro? Mi spiego meglio: il giorno 15 85000 e il giorno successivo 100.000 - sempre nello stesso ospedale.

Gli ho promesso che saremmo andati al mare, ma adesso non so più cosa aspettarmi...mi scusi se sono patetica ma forse, avendo appena partorito, ho ancora gli ormoni sballati. Non riesco a smettere di piangere...

[#5]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Ecco perchè le parlo di avere certezza del valore di piastrine con una conta in citrato od in alternativa uno striscio di sangue per vedere al microscopio se presenti aggregati piastrinici; perchè , se così fosse, possono esserci valori diversi da giorno a giorno. Vada al mare, Signora, ci vorrei andare tanto anche io , visto il caldo di Roma, ma , per favore, cerchi di non deprimersi e di stare tranquilla. Ci faccia sapere.
Un saluto

A. Baraldi

[#6] dopo  
Utente 166XXX

Buon pomeriggio sig. Baraldi,
mi scuso in anticipo se la disturbo ancora...ho ritirato l'emocromo effettuato in data di ieri e le piastrine sono ancora basse, 92.000 per la precisione. Ho chieso la conta piastrinica in citrato come da lei suggerita ma mi hanno guardata come se fossi un aliena, non ne sapevano nulla. Sono rimasta un attimo sconcertata in quanto l'ospedale di Lecco non è piccolo...probabilmente andava specificato sull'impegnativa, emessa direttamente dal reparto pediatrico.

Di seguito i risultati:

GLOBULI ROSSI 4.45
EMOGLOBINA 13.0
EMATOCRITO 40.3%

MCV 91
MCH 29.3
MCHC 32.4
RDW 11.9%

LEUCOCITI 6.2

NEUTROFILI 20.5%
EOSINOFILI 4.3%
BASOFILI 0.4%
LINFOCITI 66.6%
MONOCITI 8.2%

NEUTROFILI 1.28
EOSINOFILI 0.27
BASOFILI 0.02
LINFOCITI 4.16
MONOCITI 0.51


PIASTRINE 92000
M.P.V. 9.6
P.C.T. 0.09%
P.D.W. 18.8%


Martedì ho la visita con l'ematologo.
In pratica le piastrine vanno da un minimo di 85.000 ad un massimo di 106.000 su 4 prelievi effettuati in 20 giorni circa...

Anche qui fa molto caldo, anche se ieri sera sono arrivati i primi temporali e si respira un po'...

Grazie dottore,
buona domenica.

[#7]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Allora , Signora, mi sembra strano che all'ospedale di Lecco siano rimasti stupiti della richiesta , forse non avranno capito bene; la conta in citrato, conosciuta in tutti gli ospedali e da tutti i medici, serve soltanto ad avere certezza del valore piastrine perchè evita la formazione di eventuali aggregati che , se presenti, possono falsare sottostimandolo il valore delle piastrine. Si può anche , in alternativa, fare uno striscio di sangue e vedere al microscopio se presenti aggregati. C'è anche da dire che ,se ci fossero stati questi aggregati, sarebbero stati segnalati nel referto, però meglio essere sicuri. Detto questo il valore di piastrine non è assolutamente preoccupante, adesso vediamo alla visita ematologica cosa le dirà il collega, ma non si allarmi
Un saluto

A. Baraldi