Utente 172XXX
Mai successo quello che stò per dirvi,oh 58 anni la settimana scorsa intorno alle ore 00;01 accusavo un dolore forte nel costato dx,poco dopo si aggiungeva un forte dolore alla bocca dello stomaco,stavo per chiamare il 118,quando ho pensato di farmi una camomilla ma non è successo nulla,allora ho pensato di mettere in bocca una pasticca di malox e subito mi e passato tutto come un incantesimo.Ora mi chiedo può essere un problema cardiaco? mi devo preoccupare? o no:grazie

[#1]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Non credo vi sia da preoocuparsi, potrebbe essersi trattato di gastrite con maggiore acidità che il maalox ha attenuato; faccia, però, una visita dal suo medico
Un saluto

A. Baraldi

[#2] dopo  
Utente 172XXX

Ma questo non era il consulto da me inviato...
ci deve essere stato un errore!
Il mio consulto, come si evince dal titolo, verteva su un'altra patologia.
Cordialmente,

[#3] dopo  
 Staff Medicitalia.it

Gentile utente,
per un problema tecnico sul server il testo del suo messaggio è andato perduto, o meglio è stato sovrascritto da un altro relativo ad un altro consulto.

Ci scusiamo del disguido, che non ha comportato comunque altri problemi ai dati del suo account, e la invitiamo a voler reinserire la sua richiesta per poter ricevere una risposta pertinente.

Grazie e cordiali saluti,
staff@medicitalia.it

[#4] dopo  
Utente 172XXX

Ecco la mia richiesta originaria:

Salve,
premesso che ho le gengive sensibili, facilmente infiammabili, complice anche la mia pessima igiene orale, circa due mesi fa, ho notato un eccessivo sanguinamento di queste ultime, anche solo semplicemente battendoci contro la lingua. Dopo una settimana di cura a base di tantum e gel gengivale, ho fatto una pulizia dei denti, promettendomi una maggior cura. Il problema è inizialmente scomparso, salvo poi ripresentarsi pochi giorni fa, con gli stessi sintomi. Per non sentir richiami dal dentista a causa della mia scarsa igiene orale, ho cercato su internet una soluzione faidate, incrociando una bruttissima diagnosi: gengive sanguinanti=sintomo della leucemia!
Ho approfondito la conoscenza dei sintomi, e complice la paura, me li sono sentiti puntualmente tutti addosso, dai dolori addominali, alla sudorazione eccessiva di notte, fino alla stanchezza frequente, sopratutto degli arti.
Sono un donatore di sangue, e sono andato a ripescare i risultati delle analisi della mia ultima donazione, datata 19/06/2010. Tutti i valori sono nella norma, nello specifico WBC=7.0 - RBC=5.25 - PLT=178, che da quanto ho capito, sono i valori di riferimento per una diagnosi iniziale della leucemia.
Ci sono altri valori di riferimento da controllare (ripeto, sono tutti nella norma)? A cosa può essere dovuto questo continuo sanguinamento delle gengive? E la sudorazione eccessiva mentre dormo? E i continui dolori addominali e intercostali? E la stanchezza che sento addosso, che si fossilizza soprattutto sugli arti, sia inferiori che superiori? A volte addirittura quando guido, sento le braccia addormentate e indolenzite, se ferme sullo sterzo sempre nella stessa posizione!
Mi consiglia altre analisi specifiche, visto che queste ultime sono di circa 2 mesi fa? Il mio medico, e il mio dentista, rassicurandomi mi hanno consigliato per tranquillizzarmi ulteriormente, un'analisi ulteriore dell'emocromo. E' necessario a distanza di due mesi dall'ultima? Se si, ci abbino qualche altro controllo specifico? Inoltre, ultima domanda, se nella remota ipotesi fossi stato affetto dalla leucemia, l'AVIS avrebbe comunque conservato (e smistato) il mio sangue donato, senza avvisarmi?
Chiedo scusa per la raffica di domande, ma la paura è tanta, e spero si tratti solo di semplice ipocondria, e di rassicurarmi definitivamente con ulteriori analisi del sangue (che nello stesso momento ho paura di fare!).
GRAZIE

[#5]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Riporto testuale

"nello specifico WBC=7.0 - RBC=5.25 - PLT=178, che da quanto ho capito, sono i valori di riferimento per una diagnosi iniziale della leucemia"

Mi scusi ma lei dove ha letto una stupidaggine di questo tipo ?

Sono valori del tutto normali e che neanche lontanamente fanno pensare ad una leucemia; per di più lei è donatore di sangue , quindi controllato costantemente dall'AVIS e le pare che l'AVIS se ci fosse qualcosa di anomalo non l'avverte ?

Non ha alcun senso, poi, la correlazione gengive sanguinanti = leucemia, perchè le gengive sanguinanti sono molto frequenti e soprattutto non sono certamente esclusive della leucemia. In conclusione la invito a stare tranquillo e non pensare a cose che non hanno motivo di essere
Un saluto

A. Baraldi

[#6] dopo  
Utente 172XXX

Beh, i valori che ho riportato, sono la conta dei globuli, che da più parti leggo sia il riferimento principale. Forse mi sono espresso male, ma intendo i miei valori perfettamente nella norma, li ho segnati per un'ulteriore conforto "esperto".
In ogni caso quali valori devo prendere in considerazione nelle analisi del sangue? Ogni quanto è necessario ripeterle? Inoltre, gli altri sintomi che mi sento addosso oltre le gengive sanguinanti a cosa possono essere dovuti?
grazie...

[#7]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Giusto ma lo sà quando c'è un sospetto di leucemia alla conta dei globuli ? Quando i bianchi sono 40.000, 50.000 e poi ancora di più fino ad arrivare a valori superiori a 200.000, con presenza di cellule blastiche, immature o , a seconda del tipo di leucemia, presenza di linfociti anomali ed altre alterazioni; non sono certo valori di normalità di 7000 bianchi e 5 milioni di rossi che fanno sopsettare una leucemia !!!! il problema gengive , come da lei detto, può proprio derivare da scarsa igiene orale e quindi la invito a contattare il suo dentista per questo; per la stanchezza possono essere in causa tante ragioni, non certo di leucemia. Visto , però, questo discorso dell'addormentamento faccia una visita ortopedica per una valutazione della situazione della colonna
Un saluto

A. Baraldi

[#8] dopo  
Utente 172XXX

Grazie...
ora sono più tranquillo!
P.S.: Ogni quando è necessario ripetere le analisi?

[#9]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Sarà il centro AVIS a farle periodicamente le analisi ma una o due volte all'anno va benissimo
Un saluto

A. Baraldi

[#10] dopo  
Utente 172XXX

Grazie infinite...